rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Storie

Tutti pazzi per Fede: 3 ottime ragioni per celebrare la divina Pellegrini

La campionessa ci ha conquistato, e lo ha fatto ben prima del fatale 1'54"73 che le ha permesso di diventare la più vincente atleta nei 200 m stile libero. Ci è riuscita per almeno tre buone ragioni: sa essere meravigliosamente 'femmina', impetuosamente cocciuta, oculatamente romantica

Oggi è il suo giorno: il giorno della celebrazione, della gloria, dell'orgoglio. Perché ieri Federica Pellegrini si è resa autrice di un trionfo che se non fosse storia, sarebbe leggenda. Perché ieri, dal palazzetto dei Mondiali di nuoto di Budapest, la campionessa miranese ha preso a schiaffi l'acqua con la furia di una tempesta, ha schizzato oltre il bordo della vasca l'adrenalina della vittoria, ha fatto sentire ogni italiano parte di un'onda brillante, pura come l'oro.

Federica Pellegrini ci ha conquistato, lo ha fatto ben prima del fatale 1'54"73 che le ha permesso di diventare la più vincente atleta nei 200 m stile libero, e per almeno tre buone ragioni.

Tutti pazzi per Fede: 3 ottime ragioni per celebrare la divina Pellegrini

1- È meravigliosamente femmina

Non ha mai rinunciato a rendere affascinante il suo metro e 77 centimetri, attraverso abiti che hanno sempre valorizzato il fisico segnato dallo sport. In prima fila alle sfilate di Giorgio Armani, testimonial di Emporio e poi dell’intimo Yamamay, protagonista dello spot di uno shampoo, la Pellegrini pone il giusto risalto alla vanità come aspetto che non ammette sacrificio, nemmeno durante le gare. E le sue unghie laccate e curatissime, sfoggiate ieri mentre si copriva il volto dopo la vittoria, hanno ricordato alle sciatte che i piatti lavati senza guanti non giustificano la sbeccatura dello smalto.

2- È una gagliarda cocciuta

A 29 anni ha una determinazione tale da far sbiancare quelle che si raccontano rassegnate dopo una bocciatura alla patente. Arrivata quarta alle Olimpiadi di Rio 2016, ha fatto marameo a chiunque avrebbe scommesso sul successivo annuncio del suo ritiro dalle attività agonistiche: virtuale gesto dell'ombrello alla sfiga e via! Ostinata, grintosa nell'annuncio che è sua intenzione sbracciare ancora fino ai Giochi di Tokyo 2020.

3- Sa come bilanciare amore e carriera.

La storia intermittente con il collega Filippo Magnini, pane fragrante per i palati del gossip, ha mostrato la pienezza della sua coerenza, professionale e sentimentale. "La mia vita privata è in pausa e comunque ora è più privata che mai" aveva detto alla vigilia della partenza per Budapest a chi le aveva chiesto della sua storia finita con lo storico compagno. Lo stesso che ieri ha abbracciato forte, ancora fradicia di vincita, con l'occhietto lucido e il sorriso di chi cerca l'amore per completarsi attraverso l'altro, non per sentirsi realizzati grazie all'altro. 

"Voglio una famiglia e l'avrò, al momento giusto": ne è sicura Federica Pellegrini, e lo siamo anche noi, che non ci abitueremo mai all'entusiasmo di scoprirci affannati alla fine di queste imprese pellegrinesche, che ti lasciano sorridere a pieni polmoni dopo aver trattenuto il fiato, come sott'acqua. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti pazzi per Fede: 3 ottime ragioni per celebrare la divina Pellegrini

Today è in caricamento