Giovedì, 25 Febbraio 2021

Modella ferita da uno sparo mentre guida per andare a lavoro: "Morte cerebrale"

E' un giallo la dinamica di quanto accaduto a Kelsey Quayle. La sorella: "Voglio solo sapere chi è stato. E’ assurdo. Non se lo meritava"

Kelsey Quayle, modella americana di 28 anni, è rimasta gravemente ferita da un colpo d’arma da fuoco mentre era alla guida della sua auto. Il proiettile l’ha raggiunta al collo e per lei è sopraggiunta la morte cerebrale. 

Secondo la ricostruzione della polizia, Quayle si trovava al volante della propria auto, una Mazda 626, nella contea di Clayton, in Georgia, quando all’improvviso è stata colpita. La giovane, che lavorava anche in uno studio dentistico, si stava recando al lavoro alle 7 del mattino. 

Per i familiari nessuno poteva avere interesse a uccidere Kelsey Quayle. 

“Voglio solo sapere chi è stato. E’ assurdo. Non se lo meritava - ha detto sua sorella alla rete Fox 5 Atlanta - Era bella, era la persona più dolce e umile. Era una modella ma non si era mai montata la testa. Amava tutti e tutti la amavano”. 

Sulla morte di Kelsey Quayle pesano ancora molti interrogativi. La polizia è intervenuta in seguito alla segnalazione di un incidente, dopo che l’auto della modella era andata a sbattere contro altre vetture. Una volta intervenuti sul posto, gli agenti hanno scoperto che la giovane era stata colpita. Gli investigatori ritengono che all’origine dell’incidente ci sia stato proprio il ferimento della Quayle, che avrebbe perso il controllo del mezzo.

Modella russa morta a 14 anni, l’autopsia rivela: “È stata avvelenata”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modella ferita da uno sparo mentre guida per andare a lavoro: "Morte cerebrale"

Today è in caricamento