rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
presenza storica

Miss Italia, Giulia Talia è la prima aspirante gay: "Felice di accendere un faro su questo tema"

La 24enne romana racconta la sua storia d'amore con Barbara con cui progetta di sposarsi e avere dei figli

Giulia Talia potrebbe essere tra le venti finaliste che si contenderanno il titolo di Miss Italia 2021. Il verdetto si saprà domani, martedì 30 novembre, ma intanto c’è già la certezza che la sua presenza resti nella storia nel concorso di bellezza più longevo dello spettacolo italiano. Giulia, infatti, romana 24enne, è la prima concorrente dichiaratamente omosessuale. "Sono felice di poter accendere un faro su questo tema", racconta al Corriere della Sera Giulia, Miss Cinema Roma 2020, che da tre anni vive con la compagna Barbara. "Ci siamo conosciute in un locale con amici, un mese dopo eravamo a Santorini per un weekend e sette mesi dopo convivevamo" confida.

La consapevolezza del suo orientamento sessuale è arrivata con il tempo. A lungo Giulia è stata fidanzata con Andrea, finché al primo anno di università si è resa conto che gli sguardi delle ragazze la emozionavano più di quelli maschili: "Allora mi sono lasciata andare" spiega Giulia che oggi vive con serenità la storia con Barbara. I timori di rivelare agli altri la propria omosessualità, all’inizio, ci sono stati: "Avevo paura di essere giudicata. Poi ho capito che siamo tutti diversi e che ci sarà sempre qualcuno per il quale non vai bene. Tanto vale vivere la propria vita come si vuole, non ha senso rincorrere l’accettazione degli altri". In famiglia, invece, è stato tutto molto naturale: "A un certo punto ho desiderato presentare Barbara ai miei. Mia sorella Chiara, quattro anni meno di me, è stata la prima a cui l’ho confessato e non è cambiato nulla: litighiamo come prima! Mia madre mi ha detto che lo sapeva già".

Giulia Talia sogna il matrimonio con Barbara

Giulia e Barbara, fisioterapista delle Fiamme Oro, pensano di sposarsi: "Fantastichiamo sul matrimonio: io vorrei celebrarlo in una villa, lei al mare. Vedremo. Ci piacerebbe avere dei figli, al come penseremo quando sarà il momento. Per adesso ci alleniamo con Marshmallow, il pitbull che abbiamo adottato" racconta l’aspirante Miss Italia, laureata in scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma e fresca della conclusione di un master in interior design di cui discuterà la tesi a marzo.

Le parole di Patrizia Mirigliani

La presenza di Giulia Talia tra le concorrenti di Miss Italia è stata commentata da Patrizia Mirigliani. "Abbiamo cambiato di volta in volta il regolamento per rappresentare meglio le italiane. Abbiamo aperto il concorso alle donne sposate, a quelle con la taglia 44, con disabilità, nate in Italia da genitori stranieri. Abbiamo eletto una Miss di colore nel 1996: Denny Mendez. Avere una concorrente lesbica è un ulteriore passo avanti nella narrazione della nostra società e ne sono orgogliosa" ha detto la patron del concorso, giunto alla sua 82esima edizione: "Soprattutto se penso che vent’anni fa mio padre Enzo prese il Tapiro d’Oro per aver ottenuto che sparisse un bacio saffico dal film per la tv di Dino Risi, Le ragazze di Miss Italia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miss Italia, Giulia Talia è la prima aspirante gay: "Felice di accendere un faro su questo tema"

Today è in caricamento