Regali di Natale, le 10 domande da fare a chi si vuol bene per scegliere il dono giusto

Per evitare il rischio di sbagliare dono, alcuni psicologi inglesi hanno stilato una serie di quesiti utili per indagare gusti e interessi dei destinatari

Succede ogni anno: come da tradizione, questo è il periodo in cui i mittenti dei regali di Natale si tormentano per gran parte del tempo libero alla ricerca di quei famosi ‘pensierini’ che, partiti nei propositi come tali, alla fine diventano veri e propri doni da incartare e infiocchettare come si deve. Altrettanta infelice consuetudine è che almeno uno degli oggetti acquistati si riveli inadatto, brutto, scontato, banale, inutile agli occhi del ricevente che però mai e poi mai (anche qua per cortese usanza) rivelerà l’inadeguatezza del presente, destinato al riciclo o alla polvere di qualche cassetto.

Secondo una ricerca del brand di abbigliamento TK Maxx svolta nel Regno Unito, due terzi degli acquirenti inglesi compra oggetti sbagliati, nonostante spenda in media ben 19 miliardi di sterline ogni anno (22 miliardi di euro). Inoltre, una persona su 12 non è in grado di fornire risposte precise sui gusti personali dei destinatari dei regali. Ed è proprio per tentare di evitare acquisti impulsivi che un gruppo di psicologi comportamentali britannici, in collaborazione con il brand, ha stilato un elenco di dieci domande che chi vuol fare un regalo a qualcuno, il cosiddetto ‘gift giver’ dovrebbe porre per indovinare i suoi gusti e fare centro nel suo cuore.

Regali di Natale, le dieci domande da fare al destinatario per indovinare il dono giusto

Stando agli esperti, almeno dieci sarebbero le domande da porre al destinatario di un regalo di Natale per avvicinarsi a intuire i suoi desideri e i suoi bisogni così da scegliere il dono giusto.

1 - Immagina di avere 24 ore per fare tutto quello che vuoi: cosa faresti?

2 – Termina questa frase: “sono l’esperto mondiale di…”

3 – A Natale scegli di donare tutto ciò che hai tranne tre oggetti: cosa tieni per te?

4 – Qual è l’unica cosa che potresti guardare o leggere all’infinito senza mai annoiarti?

5 – C’è una cosa che la gente pensa ti piaccia, ma in realtà non ami affatto?

6 – Qual è l’unico oggetto che possiedi che non hai mai usato e perché?

7 – Qual è la persona migliore a fare regali e perché?

8 – Quando è stata l’ultima volta che qualcuno ha fatto qualcosa di carino per te?

9 – Qual è il miglior regalo che tu abbia mai fatto a qualcuno?

10 – Cos’è che ti aspetti più di ogni altra cosa dall’anno che verrà?

Da questi interrogativi, dunque, si potrebbero ottenere le risposte utili per conoscere i reali interessi del destinatario, a cosa quella persona è particolarmente legata, quale ambito, invece, è totalmente estraneo ai suoi gusti.

"È ovvio che a Natale si tenda a fare acquisti 'con il pilota automatico', invece è proprio in questo momento dell'anno che le persone desiderano regali scelti con premura", ha dichiarato al Daily Mail Jez Rose, psicologo comportamentale e portavoce della ricerca, certo che chi riceve un dono apprezzi molto più il tempo e lo sforzo impiegati per sceglierlo, piuttosto che il suo valore economico.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

Torna su
Today è in caricamento