Sabato, 19 Giugno 2021
Donna

Da atleta olimpica a escort di lusso: "Il sesso meglio dello sport"

L'ex atleta olimpica Suzy Favor Hamilton ha raccontato nel libro 'Fast Girl' il segreto che si portava dietro da anni: "Ero malata di sesso. La prima volta che mi prostituii fu durante le Olimpiadi di Sydney"

Suzy Favor Hamilton (foto Faceook)

Tra il 1992 e il 2000 ha partecipato a ben tre Olimpiadi da mezzofondista con la maglia degli Stati Uniti (Barcellona 1992, Atlanta 1996 e Sydney 2000), poi diede una svolta radicale alla sua vita: Suzy Favor Hamilton, rinomata atleta 47enne e madre di una bimba, decise così di appendere le scarpette da corsa al chiodo e di sferrare un calcio al passato di sportiva indossando ben altro tipo di calzature e facendo la squillo. 

Ma adesso quella 'Kelly', nome d'arte usato quando lavorava a Las Vegas per 600 dollari a notte, se ne è andata e chiede scusa per quel "tremendo errore" attorno al quale ruota la  storia raccontata nel libro 'Fast Girl', uscito pochi giorni fa in America.

Nelle pagine, la sette volte campionessa americana ha svelato la sua doppia vita e il disturbo bipolare di cui ha sofferto e, senza censure, ha parlato addirittura dei propositi suicidi da cui fu colta dopo che un sito Internet nel 2012 rivelò la sua seconda identità.

Nel 2000, prima dell’Olimpiade di Sydney, Suzy era già finita al centro delle polemiche quando Nike l’aveva scelta per uno spot pubblicitario che aveva creato un certo sconcerto perché interpretava una donna che era sfuggita all’attacco di un killer e correva nuda in una notte buia. L’atleta però all'epoca rimandò al mittente le pesanti critiche spiegando che la sua parte dimostrava la possibilità della donna di combattere l’aggressione maschile. 

E ora, a proposito di quello scheletro che fa ombra sul suo fulgido passato di campionessa, "Ero malata di sesso" ammette e confessa: "La prima volta che mi prostituii fu durante le Olimpiadi di Sydney. Ho anche proposto a mio marito un menage-a-trois con uno dei miei clienti. Non so cosa sia cambiato in me: prima volevo essere la migliore sulla pista d'atletica, poi a letto. E alla fine decisi che il sesso era meglio della corsa".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da atleta olimpica a escort di lusso: "Il sesso meglio dello sport"

Today è in caricamento