rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Donna

Un generale donna e lesbica per l'esercito USA

Nuovo importantissimo passo avanti verso l'uguaglianza

Un altro passo avanti dell'esercito USA per quanto riguarda il riconoscimento dell'uguaglianza di tutti i suoi membri. Dopo l'abolizione del Don't ask, don't tell, la politica che impediva ai militari di dichiararsi apertamente gay,  è stato nominato il primo generale dichiaratamente gay.

Si tratta di una donna, l'ex-colonnello Tammy Smith, ora promossa all'alta carica di generale di brigata durante una cerimonia al cimitero nazionale di Arlington, in Virginia.

La carriera militare femminile è una realtà negli Stati Uniti già da tempo, ma è la prima volta che una donna dichiaratamente gay assurge ad un grado così alto.

Fatto degno di nota e del tutto eccezionale è inoltre che ad appuntare la stella sulla divisa del generale Smith sia stata la consorte Tracey Hepner.
Tracey e Tammy si sono infatti sposate l'anno scorso a Washington D.C., dopo un fidanzamento durato nove anni.

Dopo l'abolizione  del "don't ask, don't tell", è particolarmente significativo anche il fatto che il ministro della Difesa Leon Panetta abbia ufficialmente ringraziato i militari gay per il servizio svolto.

Lo scorso giugno, il Pentagono ha inoltre ospitato il suo primo Gay Pride, mentre in luglio ha permesso a tutti i militari gay di sfilare in uniforme alla parata del Gay Pride a San Diego in California.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un generale donna e lesbica per l'esercito USA

Today è in caricamento