Giovedì, 5 Agosto 2021
Donna

Tanoressia: quando la tintarella diventa un'ossessione

Il desiderio di abbronzarsi, eccessivo e costante, può sfociare in una vera patologia da cui gli esperti mettono in guardia

La bella stagione, con lunghe ore di luce e caldi raggi di sole, alimenta la voglia di adeguare ai colori dell'estate il pallore della pelle.  Sono noti i rischi a cui ci si espone abusando dei raggi ultravioletti, ma una recente ricerca condotta dal direttore della Scuola di Specializzazione in Dermatologia e Venereologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Napoli Federico e pubblicata sulla rivista specializzata "Photodermatology, Photoimmunology & Photomedicine", ha svelato che non tutti sono realmente consapelvoli delle conseguenze deleterie dovute all'eccessiva esposizione.

A seguito di un'intervista fatta a 191 studenti di un liceo di Napoli, di età compresa tra i 16 e 19 anni, è emersso che per il 17% di essi non è nociva l'esposizione ai raggi solari ed addirittura che il 35% non conosce nulla dei rischi relativi all'uso dei lettini solari.

Si è arrivati addirittura a dover coniare il termine di tanoressia per indicare la vera e propria mania di abbronzarsi e di non vedersi mai abbastanza ambrati, che sfocia nella patologia quando sfocia in comportamenti ossessivi.

Le statistiche parlano chiaro e fanno capire "l'importanza di seguire delle regole quando si parla di esposizione al sole", sottolinea la Dottoressa Fabbrocini dell'Università Federico II: "Questo perché la mania da abbronzatura chiamata tanoressia sta sempre più prendendo piede, soprattutto tra i giovani, esponendoli al rischio di tumori cutanei."

E continua fornendo preziosi consigli: "Per predisporre la pelle all'esposizione al sole basta seguire i tre passi fondamentali pulire, tonificare ed idratare, azioni che fanno sì che la pelle arrivi nello stato ideale per accogliere i raggi sani e proteggersi da quelli dannosi come i raggi UVA che, penetrando in profondità, sono responsabili del foto invecchiamento, di allergie solari e nei casi più gravi dei tumori della pelle".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanoressia: quando la tintarella diventa un'ossessione

Today è in caricamento