rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Donna

Sesso, baci o sguardi: quando scatta il tradimento?

Per alcuni basta un’occhiata, per altri serve un contatto, per altri ancora bisogna finirci a letto: le diverse opinioni sull'adulterio

Nel rapporto di coppia, le intenzioni non si processano: per quanto maliziose, quelle che ammiccano a qualche tentazione esterna non possono entrare nel novero del tradimento a meno che non varchino il confine di una minima azione. 

Questo è il risultato del sondaggio indetto dal sito Incontri-ExtraConiugali.com che ha chiesto ad un campione dei suoi iscritti quando, secondo loro, l’adulterio di coppia possa dirsi compiuto, se sia sufficiente uno sguardo lanciato sotto ciglia sbattute lentamente, un minimo sfioramento di labbra o si debba finire a letto e concludere il misfatto.

Secondo il 39% dei partecipanti, il tradimento vero scatta quando c’è anche solo un minimo contatto: atteggiamento un tantino pudico quello dei fedifraghi che, pur essendo traditori seriali o occasionali, hanno un alto senso del legame ed è forse proprio questa consapevolezza che li porta a oltrepassare la linea e concedersi delle scappatelle.

Un altro 34% dei partecipanti reputa la reale trasgressione solo quando è consumata fra le coperte, per cui baci, occhiate o abbracci infuocati non varrebbero nulla se non sono seguiti dalla ratifica del sesso. 

Il restante 27%, infine, dichiara che solo se scende in campo la componente sentimentale e un coinvolgimento emotivo si rientri nella sfera dell’infedeltà, poiché al di là della fisicità si tradiscono i sentimenti del proprio partner: per loro l’atto fisico del tradire resta relegato in un mero ‘esercizio’ del piacere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso, baci o sguardi: quando scatta il tradimento?

Today è in caricamento