Carolyn Smith presenta ‘Dance for Oncology’, il progetto di ballo che sfida la malattia

L’insegnante di ballo affianca la onlus ‘IncontraDonna’ nel primo progetto di ballo in Italia dedicato a pazienti oncologici uomini e donne: tutte le informazioni

Carolyn Smith

Carolyn Smith non è solo l’insegnante di ballo seria e professionale che il pubblico di ‘Ballando con le stelle’ ha imparato a stimare nelle varie edizioni del dance show di Rai Uno. Carolyn Smith è soprattutto una donna come tante che, al netto della popolarità, in questi ultimi mesi ha saputo trasmettere il coraggio e la determinazione necessaria per affrontare un tumore, condividendo con i follower le ansie, le paure, le gioie del suo percorso verso la guarigione.

Proprio in virtù di questa esperienza, Carolyn Smith affianca la onlus IncontraDonna presieduta dalla dottoressa Adriana Bonifacino nel progetto di balloDance for Oncology – D4O’, il primo in Italia dedicato a pazienti oncologici uomini e donne per permettere loro di migliorare l’umore, la condizione psico-fisica e ritrovare entusiasmo e gioia di vivere. Al suo fianco, Samuel Peron, ballerino famoso e altro volto noto di Ballando, che l’accompagnerà nel percorso di formazione dei maestri di ballo delle 13 scuole che partiranno contemporaneamente il 23 settembre. 

Samuel Peron, Prof.ssa Adriana Bonifacino, Carolyn Smith (4)-2

(Samuel Peron, Prof.ssa Adriana Bonifacino, Carolyn Smith alla presentazione del progetto 'Dance for Oncology presso la Camera dei Deputati)

Dance for Oncology, il progetto di ballo dedicato a pazienti oncologici

E’ noto come l’attività fisica, oltre ad essere una ottima compagna di viaggio anche durante le terapie, risulti essere terapeutica per i pazienti oncologici. Il ballo, in particolare, sta rivoluzionando l’universo del percorso di recupero di molte patologie, soprattutto quelle neurologiche come l’Alzheimer e il Parkinson, e molti sono gli studi scientifici in proposito. In Italia sono 3,4 milioni le persone che vivono con una diagnosi di tumore. La maggior parte di loro, attraverso le terapie oncologiche e chirurgiche, risolve il proprio percorso e prosegue nei controlli periodici.

Esiste, dunque, un universo di ex pazienti che tornano ad una vita lavorativa ed affettiva di ‘normalità’ mantenuta anche nel percorso di cura, grazie alle figure dei caregivers (coloro che sostengono i pazienti nel percorso) e delle molteplici attività di supporto che attraverso l’associazionismo vengono messe in campo.  

"Dance For Oncology" mette i pazienti al centro dell'impegno dei clinici e dei maestri di ballo che, in collaborazione con tredici Centri oncologici, da settembre avvieranno i corsi in altrettante città - Roma, Cagliari, Palermo, Lecce, Napoli, Torino, Milano, Verona, Pisa, Cosenza, Catanzaro, Forlì, Messina. Il progetto complessivo prevede -oltre i corsi di ballo offerti gratuitamente nella prima fase- l’ informazione e formazione dei pazienti, attraverso la distribuzione gratuita di materiale informativo su stili di vita e su gli elementi base delle innovazioni terapeutiche in oncologia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • La moglie di Piero Pelù rivela: "Mi ha sposata perché aveva strizza"

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

Torna su
Today è in caricamento