INTERVISTA | Un Natale in forma con Jill Cooper: "I trucchi salva linea per le feste"

Pranzi interminabili, cenoni in famiglia, brindisi e stravizi : a Natale mantenere la linea può sembrare una missione impossibile. Eppure esistono accorgimenti capaci di 'limitare i danni' e salvare la forma fisica. Ce ne parla la regina del fitness Jill Cooper

Jill Cooper (49 anni)

Pranzi interminabili, cenoni in famiglia, brindisi e stravizi: a Natale mantenere la linea può sembrare una missione impossibile. Durante le feste - confessionamolo - esagerare a tavola non è poi tanto difficile. Eppure esistono accorgimenti capaci di 'limitare i danni' e salvare la forma fisica. "Il trucco è affrontare le festività nel modo giusto", spiega a Today Jill Cooper, regina del fitness (da poco rincasata dall'esperienza a Pechino Express), nonché personal trainer negli anni di alcune delle donne più belle del mondo dello spettacolo (una su tutte? Alessia Marcuzzi).

Come 'sopravvivere', dunque, ai pranzi luculliani?
Il mio consiglio è di godersi il Natale e mangiare. Ma a patto di rispettare una regola, ovvero quella di concentrare gli 'sgarri' esclusivamente nei 5 giorni di festa. Anzitutto, è importante non sfruttate l'arrivo delle feste come scusa per cominciare a mangiare torroni e torroncini già dal Black Friday, o da quello che noi americani chiamiamo Thanksgiving Day: a fine novembre iniziamo già a sentire nell'aria l'atmosfera natalizia, ma è bene resistere alle tentazioni. 

Qual è il trucco per salvare la linea?
Comprare i cibi "proibiti" con moderazione e mangiarli solo nelle festività. Mangiate la sera della vigilia, a Natale, a Santo Stefano e a Capodanno, datevi pure alla pazza gioia. Ma poi 'calmatevi' nei giorni intermedi: evitate di stuzzicare avanzi vari il 27, il 28 e il 29. Il periodo natalizio, infatti, diventa pericoloso nelle giornate 'centrali'. Sono i fuoriprogramma che ci fregano. 'Sgarrare' è possibile ma in misura circoscritta. Anche atleti come Federica Pellegrini si concedono un giorno libero dalla dieta, ma durante la settimana si tengono a stecchetto. Questo perché il nostro corpo ragiona in senso ricchezza-carestia. 

Ovvero?
Se stiamo costantemente a dieta, abbassiamo il metabolismo e tendiamo ad ingrassare di più. Se, invece, teniamo a stecchetto la linea per un'intera settimana e poi per un paio di giorni a scelta ci concediamo qualche sgarro, tenersi in forma è più facile, perché il nostro corpo, che è 'cacciatore', non penserà che stiamo vivendo un momento di carestia. 

Quali sono, nello specifico, i cibi da evitare?
E' opportuno comprare pochi prodotti ma di qualità. Anziché acquistare tanti torroncini da 99 centesimi, è meglio prenderne uno pregiato da 3 euro. Lasciate il panettone del Discount sullo scaffale ed optate per uno artigianale. 

Capodanno è sinonimo di buoni propositi. Quali esercizi consigli per chi vuole mantenersi in forma?
Già dal 7 gennaio sarà il nostro fisico a non voler eccedere ulteriormente nelle abbuffate. Questo avviene grazie ad un ormone chiamato Leptina, che regola la sensazione di sazietà. Quanto all'allenamento, dedicate almeno 15 minuti al giorno all’attività fisica, di ogni genere, dalla camminata alla corsa. Anche passeggiare o portare a spasso il cane è efficace. E mantenete costanza negli esercizi tutto l'anno, in palestra o a casa. 

Allenarsi in casa può dare benefici? 
In generale la palestra migliora i risultati, anche grazie alla presenza di un insegnante e per il sano senso di competizione nei confronti degli altri clienti. Ma con i DVD e Youtube è diventato facile trovare i giusti stimoli anche a casa: i benefici sono gli stessi, a patto di allenarsi con la stessa intensità. Serve un attrezzo, sia da un punto di vista cardiovascolare che per tonificare. Consiglio un trampolino, una pedana vibrante, oppure la classica bici da camera, il tapis roulant o l'ellittica. L’importante è salirci almeno tre volte a settimana.

Qual è il primo principio che trasmetti ai tuoi allievi?
L'allenamento deve costituire un momento di svago, di divertimento, e non va vissuto solamente come un sacrificio. Lo sport può farci tornare bambini. Dieci anni fa ho ideato il 'SuperJump', un trampolino modificato capace di comportare molti benefici e, allo stesso tempo, di farci sentire al Luna park. Le signore non vedono l'ora di tornare a lezione. E' come una droga: crea endorfine, quindi produce costanza, e in un'ora di lezione una persona comune arriva perdere anche 550 calorie. Siamo arrivati oggi ad una nuova declinazione, la Super G. 

Tra i tuoi allievici sono stati anche molti personaggi celebri. Chi è il più attivo e chi, invece, il più indisciplinato?
Paola Barale negli anni 90' era un po’ più in carne, poi con me ha perso 8 kg e non li ha più ripresi. Si allenava 4 volte a settimana, anche 2 volte al giorno. La Marcuzzi, invece, non era neanche da allenare: il suo fisico è perfetto, il mio unico scopo era mantenere tanto ben di Dio. Anche Maria De Filippi, Pamela Prati e Paola Perego sono grandi atlete. Il più pigro? Beh, Paolo Villaggio. Ho un ricordo bellissimo di lui: era una persona meravigliosa e generosa, oltre che un professionista oltre ogni immaginazione. 

Dopo Pechino Express, quali sono i tuoi prossimi progetti? 
Oltre a proseguire il mio impegno su HSE24 (canale 37 dedicato allo shopping), ho da poco lanciato una nuova linea di abbigliamento insieme a mio marito (lo stilista Alessandro Carbone, ndr). Lui è tecnico della moda e io conosco le donne e le insicurezze che provano nei confronti del loro corpo: il nostro scopo è quindi proporre un prodotto che sappia essere confortevole e allo stesso tempo capace di valorizzare il fisico di ciascuna di noi, anche andando mascherare i 'punti critici'. Insomma, va bene una maxi maglia, ma con un drappeggio. La bellezza può essere alla portata di tutti. Ogni donna deve sentirsi regina di se stessa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 14 novembre 2019

Torna su
Today è in caricamento