rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Trend

Marchi contraffatti: i trucchetti per riconoscere capi e accessori falsi

Etichette, cuciture e tracce di colla sono solo alcuni dei dettagli a cui prestare attenzione per capire se una borsa o un abito “di marca” sono, in realtà, contraffatti

Capi d’abbigliamento rifiniti (quasi) alla perfezione e accessori riprodotti in modo così similare da ingannare anche l’occhio più avveduto rappresentano un grosso problema per gli appassionati di moda, disposti a spendere cifre importanti per godere della qualità di un prodotto che però può rivelarsi un’imitazione e, quindi, lontano dagli standard di garanzia offerti dalle aziende. Con gli acquisti sempre più effettuati online, poi, il mercato del falso è diventato ancora più prolifico, situazione che sprona la clientela a seguire i consigli che permettano di riconoscere un falso da un originale.

Come fare a riconoscere un capo falso da uno originale?

Le dritte per non farsi ingannare dai falsari e riconoscere un capo non autentico arrivano da StockX, piattaforma di reselling in cui vendere e acquistare sneaker, accessori di marca e capi di streetwear con gli stessi metodi sicuri e trasparenti del mercato azionario, ovvero mediante un controllo pre-vendita da parte di esperti. In pratica, tutti i prodotti prima di essere spediti all’acquirente sono verificati per qualità e autenticità da un authenticator, ossia un autenticatore autorizzato che verifica l’effettiva originalità dei prodotti. Uno di loro è Adriano Arpino, 27 anni, Authenticator italo-inglese in forza al team di StockX che ha rivelato i 9 passaggi essenziali per riconoscere un prodotto contraffatto.

1. Non farsi ingannare dal prezzo

Utile è affidarsi al detto “se sembra troppo bello per essere vero, probabilmente significa che non è vero”: quello che potrebbe apparire come un clamoroso affare, infatti, potrebbe nascondere un'amara sorpresa. Allo stesso tempo, però, bisogna diffidare anche da quei prodotti venduti ad un prezzo leggermente inferiore rispetto a quello disponibile sui canali ufficiali del brand a cui si è interessati, dal momento che chi rivende merce contraffatta usa spesso questo trucco per convincere l’acquirente della autenticità del prodotto.

2. Esaminare la scatola

Il packaging è un altro dettaglio a cui prestare attenzione: se la scatola è di bassa qualità è bene insospettirsi. Inoltre, un accessorio firmato che si rispetti ha sempre una “dust bag”, ovvero un sacchetto in tessuto o un rivestimento in carta velina brandizzata che serve a proteggerlo dalla polvere una volta tolto dalla scatola.

3. Controllare le cuciture

L’indizio serve a riconoscere subito i falsi, soprattutto scarpe e borse. Cuciture poco precise, di colore leggermente diverso, fili che spuntano qua e là sono un eclatante segnale che il prodotto non sia originale.

4. Toccare bene il prodotto

Spesso i prodotti falsi risultano molto più pesanti e rigidi di quelli autentici, per cui peso e tessuto sono altri elementi che aiutano a capire se si tratta di un capo originale o di un falso. I fake, infatti, sono riprodotti con materiali di scarsa qualità che, se possono ingannare l’occhio, meno riescono riprodurre le sensazioni tattili di un originale.

Clicca su continua per leggere i consigli su com econoscere capi e accessori falsi 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marchi contraffatti: i trucchetti per riconoscere capi e accessori falsi

Today è in caricamento