Lunedì, 1 Marzo 2021

Eleonora Daniele prega per Maria Antonietta Rositani: "Forza amica mia"

Nel programma 'Storie Italiane' la conduttrice Rai ha seguito la drammatica vicenda della donna che l'ex marito aveva tentato di bruciare viva e che adesso lotta tra la vita e la morte

Eleonora Daniele

In queste ore si è appreso che le condizioni di salute di Maria Antonietta Rositani, la donna di 42 anni che l’ex marito Ciro Russo ha tentato di uccidere dandole fuoco, sono peggiorate da quel maledetto 12 marzo. Per lei via social stanno arrivando innumerevoli messaggi di solidarietà e di coraggio da parte di quanti hanno seguito la drammatica vicenda, tra cui quello di Eleonora Daniele, particolarmente colpita dalla vicenda.

Nella sua trasmissione ‘Storie Italiane’, infatti, la conduttrice di Rai Uno aveva seguito da vicino la vicenda collegandosi spesso con Maria Antonietta dall’ospedale presso cui è ricoverata e, particolarmente addolorata dagli ultimi aggiornamenti, ha dedicato alla donna un messaggio Instagram che risuona come una preghiera.

Peggiorano le condizioni di Maria Antonietta Rositani, la donna bruciata viva dall'ex marito

Eleonora Daniele prega per Maria Antonietta Rositani: il messaggio social

“Ancora ricordo questa tenda che ti separava da noi e da quella giustizia che non ti ha tutelata”, ha esordito Eleonora Daniele nel messaggio a corredo dell’immagine del programma ‘Storie Italiane’ che trattava del suo caso: “Stai lottando in queste ore tra la vita e la morte, come una leonessa. Io posso solo dire che le preghiere di tutti noi e della nostra redazione si uniscono a quelle della tua famiglia, perché non è giusto. Non è giusto che a lottare siano le persone come te :anime speciali che non meritano di soffrire così. Non è giusto che quell’uomo miserabile possa vincere su una mamma meravigliosa come sei tu . Non è giusto. E’ un grido disperato al cielo che ti salvi la vita. Perché tutto questo è maledettamente triste”, ha scritto la conduttrice.

“Siamo tutti con te e oggi starò in silenzio pensando solo a quei medici eroi che stanno cercando di salvarti la vita. C’è la rabbia, il dolore, le preghiere. Quelle tante, tante. A volte sembrano unica soluzione che ci dia una speranza”, ha aggiunto per poi concludere: “Forza amica mia Forza. Non mollare . Fallo per tutte quelle donne che hanno bisogno di te. Fallo per risvegliare una giustizia che ancora è lenta a capire che gli interventi sugli uomini malvagi devono essere più efficaci . Fallo per insegnarci a guardare attraverso i tuoi occhi”.

Ancora ricordo questa tenda che ti separava da noi e da quella giustizia che non ti ha tutelata. Stai lottando in queste ore tra la vita e la morte , come una leonessa . Io posso solo dire che le preghiere di tutti noi e della nostra redazione si uniscono a quelle della tua famiglia , perché non è giusto. Non è giusto che a lottare siano le persone come te :anime speciali che non meritano di soffrire così. Non è giusto che quell’uomo miserabile possa vincere su una mamma meravigliosa come sei tu . Non è giusto. E’ un grido disperato al cielo che ti salvi la vita . Perché tutto questo è maledettamente triste.Siamo tutti con te e oggi starò in silenzio pensando solo a quei medici eroi che stanno cercando di salvarti la vita. C’è la rabbia , il dolore, le preghiere. Quelle tante, tante. A volte sembrano unica soluzione che ci dia una speranza. Forza amica mia . Forza. Non mollare . Fallo per tutte quelle donne che hanno bisogno di te. Fallo per risvegliare una giustizia che ancora è lenta a capire che gli interventi sugli uomini malvagi devono essere più efficaci . Fallo per insegnarci a guardare attraverso i tuoi occhi .

Un post condiviso da Eleonora Daniele Official (@eleonora_daniele_official) in data:

Maria Antonietta Rositani, la vicenda

Maria Antonietta Rositani, originaria di Reggio Calabria, era stata raggiunta dall'ex marito Ciro Russo, che ha tentato di ucciderla dopo aver cosparso con liquido infiammabile l'auto, dandole poi fuoco. Maria Antonietta, nonostante le ustioni, secondo e terzo grado sul 50 per cento del corpo, era riuscita a uscire dalla vettura e a trovare riparo all'interno di un negozio della zona, prima di essere trasportata in codice rosso al Grande Ospedale Metropolitano e successivamente al Centro grandi ustioni del Policlinico di Bari, in terapia intensiva. Dall'ospedale pugliese Maria Antonietta, il giorno dopo la violenza ha chiesto di fare un esposto alla Procura della Repubblica contro l'ex marito. Un mese fa ha lasciato il reparto di terapia intensiva, oggi è in coma farmacologico dopo alcune complicazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eleonora Daniele prega per Maria Antonietta Rositani: "Forza amica mia"

Today è in caricamento