Emma dopo il tumore: “Mai più bionda, i medici mi sconsigliano la tintura”

La cantante ha subito un’operazione chirurgica lo scorso settembre: “La paura c’è ancora ogni tre mesi, quando devo fare le analisi”

Emma Marrone

Emma Marrone è carica al punto giusto per calcare ancora con tutta la grinta che la contraddistingue il palco dell’Ariston. Stavolta, al Festival di Sanremo 2020 la cantante 35enne ci torna da superospite nella duplice veste di attrice del film di Gabriele Muccino ‘Gli anni più belli’ e come artista che festeggia i suoi primi dieci anni di carriera, segnati anche dalla recente esperienza personale dovuta ai problemi di salute.

Al magazine 7 del Corriere della Sera Emma si è raccontata a  pochi giorni dalla kermesse che la vedrà ancora tra i suoi protagonisti, ma anche e soprattutto, a qualche mese dal trauma del cancro alle ovaie che l’ha costretta ad abbandonare le scene per un po’ e a sottoporsi a un’operazione chirurgica. Oggi il peggio è passato, ma le conseguenze di una situazione tanto delicata restano, e passano anche dalla decisione di non tingersi più i capelli di biondo.

Emma: “Potrei anche non tornare mai più bionda”

“Dopo l’operazione i medici mi hanno detto di non farlo, così mi sono presa la libertà di metterli a riposo: potrei anche non tornare mai più bionda, mi basta sapere che sono bionda dentro”, ha confidato Emma parlando dei suoi capelli che potrebbe sfoggiare più scuri già sul palco dell’Ariston per seguire i consigli da mettere in pratica dopo l’operazione affrontata poco dopo l’annuncio dello stop temporaneo .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non ho avuto timore di espormi troppo, condividendo con il pubblico la malattia: non potevo non dirlo, qualcuno aveva comprato voli e alberghi per esserci. Fosse capitato in un momento vuoto non avrei detto nulla”, il pensiero di Emma che si è descritta come “spaccona e baldanzosa” quando è entrata in sala operatoria, ma segnata da una paura che resta ancora oggi, "ogni tre mesi, quando devo fare le analisi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi martedì 11 agosto 2020: numeri vincenti

  • Tour de France 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 8 agosto 2020

  • Il cambiamento di Gianni Sperti: “Superare il pregiudizio è stata la vittoria più grande”

  • Belen e Stefano, piovono critiche su Ilenia Lazzarin. Lei: “Mai messo bocca sulla loro relazione”

  • Pensioni, dagli importi all'età: le misure approvate e quelle allo studio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento