Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Trend

Giulia De Lellis, parla la ghostwriter Stella Pulpo: “Ecco perché ho scritto il suo libro”

"Avevo perplessità, poi ho capito che parlare con una donna diversa da me era un atto femminista", ha spiegato la vera autrice del successo editoriale del momento 'Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza'

Che piaccia o no, i dati parlano chiaro: il libro di Giulia De LellisLe corna stanno bene su tutto (Ma io stavo meglio senza)’ edito da Mondadori Electa ha registrato un record impressionante con le sue 53mila copie vendute in una settimana dalla sua uscita. I numeri, gli stessi raggiunti da Andrea Camilleri quando usciva un nuovo Montalbano o da Dan Brown per un nuovo capitolo della sua trilogia, aprono il varco a una riflessione che Candida Morvillo ha affrontato con Stella Pulpo, ghostwriter della seguitissima influencer 23enne, intervistata dal Corriere della Sera.

Stella Pulpo, ghostwriter di Giulia De Lellis: "Scrivere il libro è stato atto femminista”

33 anni, firma del blog ‘Memorie di una vagina’, Stella scrive di parità, empowerment femminile, bodyshaming e si definisce “femminista radicale”. Perché ha scritto un libro per Giulia De Lellis, ex corteggiatrice di Uomini e Donne seguita su Instagram da oltre 4milioni di fan? “Non è così delirante che abbia scritto per Giulia. Avevo perplessità, poi ho capito che parlare con una donna diversa da me era un atto femminista, perché essere femminista significa stare dalla parte di ogni donna”, ha affermato la scrittrice che spiega come il libro funzioni perché ci sono tutte le fasi in cui può riconoscersi chi ha subito l’infedeltà.

“La delusione, lo schifo, la rabbia, il distacco, quando ci ricadi e dai la seconda possibilità. Chi non l’ha data?”, chiede la scrittrice che di Giulia De Lellis si definisce “l’amica più vecchia e secchiona che ti aiuta a vedere le cose da un’altra prospettiva. Raccontarsi le ha fatto bene... All’inizio, non voleva, diceva: ho paura di piangere questo morto che non ho ancora pianto”.

E invece, pare proprio che rielaborare questo ‘lutto’ in forma letteraria le abbia giovato, considerando questi primi risultati che la pongono nella vetta degli “autori” più letti del momento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giulia De Lellis, parla la ghostwriter Stella Pulpo: “Ecco perché ho scritto il suo libro”

Today è in caricamento