Giovedì, 6 Maggio 2021

Gucci mai così 'di moda': dal bodyshaming al saluto romano, la nuova testimonial fa discutere

Dopo le pesanti critiche sul suo aspetto fisico, Armine Harutyunyan è di nuovo al centro della polemica (e la casa di moda gongola)

Armine Harutyunyan, foto @Instagram

Nel bene o nel male, purché se ne parli. Gucci sembra aver seguito alla lettera il consiglio di Oscar Wilde nel Ritratto di Dorian Grey, con la nuova testimonial che fa chiacchierare da giorni e funge da cassa di risonanza per il noto brand di moda. La modella armena Armine Harutyunyan - new entry della maison - ha fatto molto parlare di sé per la sua bellezza fuori dai canoni. 

Armine Harutyunyan vittima di bodyshaming

Armine si è attirata nelle scorse settimane le sgradite attenzioni social di parecchi haters che, per criticare il suo aspetto, l'hanno insultata e resa vittima di una vera campagna di body shaming. E se fosse una precisa strategia di marketing? Non sono in pochi a scommetterci, accusando Gucci di strumentalizzare una giovane donna solo per pubblicità. In fondo, anche se è poco delicato dirlo, accadde lo stesso a giugno, quando la famosa casa di moda affidò a Ellie Goldstein - top model con la sindrome di Down - la campagna beauty. Se ne parlò per settimane, con un ritorno pubblicitario non indifferente per Gucci. Opinioni, anche se uno più uno...

Bufera su Armine Harutyunyan per il saluto fascista

La modella di Gucci è nuovamente al centro di polemiche sui social, ma questa volta non per il suo aspetto fisico. La pietra dello scandalo è una foto del suo account Instagram - che conta 70 mila followers - pubblicata lo scorso 13 giugno. L'immagine raffigura Armine mentre si esibisce in un saluto romano davanti all'Altare della Patria a Roma. In modo scherzoso, la modella armena accompagna l'immagine alla didascalia: "Ave sunstroke", ovvero "ave colpo di sole". E sull'immagine c'è la scritta: "Cesare", chiaro riferimento agli imperatori romani. Insomma, nessuna apologia di fascismo, forse giusto un po' di confusione sui periodi storici. Ma gli utenti del web non sembrano essere d'accordo e chiedono a gran voce delle scuse da parte della giovane modella. 

"Apologia al fascismo is a thing in Italy" commenta qualcuno sotto la foto. E ancora: "Devi chiedere scusa", "topo fascista". "Sei pure armena - commenta ancora un altro utente - popolo che ha subito un genocidio, dovresti capire ancora di più cosa significa rispetto verso disgrazie del genere... Ma effettivamente fai la modella mica puoi essere troppo sveglia". Nessuna replica, almeno per il momento, da parte di Armine, tantomeno di Gucci. 

Ave sunstroke?2019/summer?

Un post condiviso da Armina ?? (@deararmine) in data:

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gucci mai così 'di moda': dal bodyshaming al saluto romano, la nuova testimonial fa discutere

Today è in caricamento