Lista nozze, quanto spendere? Le regole per non sembrare spilorci (o spacconi)

I criteri utili per un invitato alle prese con il dubbio più angosciante alla vigilia di un matrimonio

Lista nozze, quanto spendere? Le regole per non sembrare spilorci (o spacconi)

“Che carini… si sposano!”, esclama il destinatario dell’elegante invito chiamato a partecipare al grande passo degli innamorati. Una veloce carrellata mentale dell’agenda che esige libertà da impegni per quel giorno; la riflessione sull’abito buono a cui far prendere aria per liberarlo dall’odore di naftalina; una rapida rassegna di gonne, top, scarpe da riciclare per l’occasione, e poi eccola, la domanda delle domande che sorgerà di sicuro nella mente dell’ospite: cosa regalo agli sposi? E in caso di liste nozze, quanto spendere?

La risposta è tutt’altro che semplice, diversa per tutti e, soprattutto, legata a doppio filo al tipo di rapporto che lega gli invitati agli sposi che – si spera – non abbiano il coraggio di inserire nell’invito eventuali bigliettini recanti il negozio presso cui acquistare il regalo a loro destinato (non a caso si chiama “regalo”, e non “tassa di nozze”).

Abito da sposa, a ciascuna il suo: come sceglierlo in base al fisico

Regali di nozze, quanto spendere?

I criteri utili per stabilire quanto spendere per un regalo di matrimonio dovrebbero sempre essere guidati da una certa dimestichezza con i principi di buona educazione.

- Il rapporto che si ha con gli sposi è il primo elemento da considerare, perché l’amicizia di lunga data e l’affetto che ne consegue amplifica il piacere di contribuire alla realizzazione di una piccola parte della felicità degli sposi. In questo caso è quanto mai inopportuno eseguire freddi calcoli che facciano i conti in tasca agli sposi e tendano a sdebitarsi di eventuali ‘favori’: la decisione di omaggiare gli sposi con una certa somma (o un regalo) segue l’unica regola dettata dalle possibilità economiche di ognuno. E se il rapporto con gli sposi non è strettissimo e l'invitato è particolarmente abbiente, il consiglio è di non elargire cifre esorbitanti: un regalo deve sempre essere supportato da una certa intimità e confidenza per non rischiare di mettere a disagio chi lo riceve. 

- La dedizione e la cura con cui gli sposi vi hanno partecipato all’evento. Un conto è ricevere l’invito da parte di Tizio e Caia di cui si sono perse le tracce dall’ultimo giorno del liceo o dal figlio del secondo cugino della nonna, un conto essere chiamati ufficialmente da chi ha condiviso con voi giorno per giorno i preparativi delle nozze. Ovviamente l’intesa è molto diversa, per cui se ai primi si donerà una somma che costituisce, essenzialmente, un a sorta di ‘gettone di doverosa presenza’, per i secondi il pensiero dovrà essere per forza più consistente.

- La cura con cui gli invitati saranno ospitati dagli sposi nel giorno delle loro nozze. La circostanza che gli sposi abbiano pensato a ogni dettaglio utile a far star bene i propri invitati nel giorno del loro matrimonio, dagli eventuali alloggi ai mezzi per raggiungere la location delle nozze magari lontana, dovrà determinare in modo importante la decisione sul regalo, ben più importante rispetto a chi, magari, vi avrà dato solo le coordinate geografiche per raggiungere il ristorante sul cucuzzolo della montagna e “ci vediamo là”, avrà promesso.

Abito da sposo, come scegliere quello giusto in base ai gusti (e non solo)

Regali di nozze, lista o “busta”?

Un tempo c’erano solo le rassicuranti “liste nozze” (in base alla cifra da spendere, gli invitati potevano scegliere tra gli oggetti scelti dagli sposi in uno o più negozi), ora la consuetudine non è più così ovvia, perché spesso il matrimonio è preceduto da una convivenza che ha dato loro l’opportunità di avere già tutto per la vita di coppia. Tuttavia, se gli sposi hanno previsto una lista nozze (in un negozio o in un’agenzia viaggi), meglio rispettare la scelta ed evitare di presentarsi con una dozzinale cornice d’argento… A quel punto meglio la sempre gradita “busta” con i contanti, estranea al galateo ma ormai ampiamente sdoganata.

Come si sceglie il bouquet da sposa? Ecco le dritte per non sbagliare

Regali di nozze, quanto spendere se non si partecipa?

Evitare di mettere le mani al portafogli solo perché non si riesce a presenziare al matrimonio a cui si è stati gentilmente invitati non dovrebbe comparire tra le ipotesi da prendere in considerazione. Un regalo, anche solo un simbolo per ringraziare del pensiero di aver comunque riservato un posto accanto a loro nel giorno più bello, dovrebbe essere dovuto agli sposi.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento