Domenica, 16 Maggio 2021

Nonni da record a 34 e 36 anni: la storia eccezionale di Isabella e Luigi

Diventare genitori da giovanissimi è una tradizione della loro famiglia: la mamma di nonno Luigi, la bisnonna Rosaria, ha appena 54 anni e la madre di lei, la trisnonna Giuseppina, ne ha 82

foto archivio

E’ più unica che rara la storia di Isabella e Luigi, due giovani di 34 e 36 anni che si sono ritrovati nonni nell’età in cui, di norma, in Italia si diventa genitori per la prima volta. La straordinaria situazione è stata raccontata dal sito del settimanale Oggi che ha descritto le dinamiche della famiglia da record residente a Piscinola, in provincia di Napoli: Rosy, primogenita 16enne della coppia, e il suo fidanzato di 20 anni, hanno avuto Aurora due mesi fa, diventando così due nonni anagraficamente ben distanti da quelli del resto del nostro Paese.

D’altronde, diventare genitori da giovanissimi è una tradizione di famiglia: infatti, la mamma di nonno Luigi, la bisnonna Rosaria, ha appena 54 anni e la madre di lei, la trisnonna Giuseppina, ne ha 82. Sono quattro così le generazioni di donne pronte ad accudire la piccola Aurora, accolta con tutto l’amore possibile dai nonni Isabella e Luigi. “Alla notizia della gravidanza di Rosy, io sono stata molto felice”, ha raccontato lei: “Anche se mia figlia è molto giovane, è responsabile. A mio marito invece, è servito un po’ di tempo. All’inizio non l’ha presa benissimo perché vedeva la figlia piccola”.

Nonni da record a 34 e 36 anni: la vita della famiglia da record

Per adesso Rosy abita con Aurora, i genitori e gli altri fratelli Giovanni, 14 anni, Arianna, 11 e Chiara, 6, a Piscinola: “La nostra famiglia è molto numerosa. Mia suocera Rosaria vive nel nostro palazzo ed è molto presente. A Natale, ci riuniamo nella nostra casa ed è bellissimo stare tutti insieme”, ha spiegato nonna Isabella, raccontando la storia d’amore della figlia. “Rosy e lui si sono conosciuti da piccoli, erano amici, giocavano insieme. Poi qualche anno fa Rosy mi ha confessato di essersi innamorata di lui”, ha ricordato: “Quando lei è rimasta incinta, sono stati convinti fin dall’inizio di portare a termine la gravidanza: ‘Anche se voi non siete d’accordo’, mi ha detto, ‘io vado fino in fondo’. Il problema però non si è posto, perché io e mio marito l’abbiamo seguita durante tutto il suo percorso”.

“Quando sarà maggiorenne, mia figlia potrà sposarsi e vivere in una casa tutta sua”, ha aggiunto ancora Isabella: “Per adesso il suo fidanzato trascorre con noi il fine settimana. È un bravissimo ragazzo, non fa mancare nulla né a Rosy né alla bambina”. Ma cosa si prova a diventare nonni così giovani? Per Isabella è “un’emozione indescrivibile, la stessa di quando è nata Rosy. È come se fosse nata la mia quinta figlia. Rosy è una mamma molto premurosa. Lascio fare tutto a lei, come io ho fatto la madre a 17 anni”. Felicissimo come la compagna nonno Luigi, macellaio in un supermercato: “Non è una cosa all’ordine del giorno diventare nonno a 36 anni, mi sento più padre che nonno. Ma sono felicissimo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonni da record a 34 e 36 anni: la storia eccezionale di Isabella e Luigi

Today è in caricamento