rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Trend

Obiettivo "prova costume": i 9 errori da non commettere quando si inizia la dieta

"Non demonizzate la pasta, non saltate i pasti, non abusate con la frutta di stagione e diffidate dei prodotti 'miracolosi'". I consigli della dott.ssa, biologa nutrizionista, Giovanna de Leo


L’estate è alle porte ed è tempo della tanto temuta “prova costume”. Per arrivare in forma sulle spiagge molti ricorrono a diete lampo improvvisate o trovate su Internet. Ma attenzione! Queste diete, il più delle volte, sono fortemente sbilanciate e quindi dannose per l'organismo. Spesso comportano carenze di vitamine, minerali e macro-nutrienti fondamentali per l'organismo. Inoltre, il dimagrimento veloce rallenta il metabolismo per cui i chili persi si recupereranno in pochissimo tempo andando incontro alla cosiddetta “sindrome yo-yo”. Quindi è sempre consigliato seguire una dieta sana ed equilibrata, meglio se personalizzata da una nutrizionista. Ma quali sono gli errori da evitare quando si inizia una dieta fai da te?

Ecco un elenco stilato dalla dott.ssa, biologa e nutrizionista, Giovanna de Leo, contattata da Barbara Fiorillo per NapoliToday.it:

Non demonizzate la pasta: il nostro corpo ha bisogno di tutti i macro e micronutrienti (carboidrati, proteine, grassi buoni, sali minerali, vitamine e acqua). E i carboidrati devono corrispondere al 50/60% delle calorie totali che ogni giorno assumiamo 
Non seguite la dieta dell’amica o del giornale: non esiste una dieta comune a tutti, ogni individuo ha bisogno del suo schema personalizzato
Non digiunate: digiunare e/o saltare i pasti non porta ai risultati sperat. Il metabolismo rallenta, l’umore si altera ed aumenta la fame, con aumento del rischio di mollare e ri-alimentarsi in maniera sbagliata
Non saltate mai la colazione: la colazione è il pasto più importante della giornata perché fornisce le energie necessarie per affrontarla. E poi le calorie assunte la mattina si bruciano con facilità nell’arco della giornata

Obiettivo “prova costume” (anche per i ritardatari): i 7 consigli di Jill Cooper


Non abusate con la frutta di stagione: è ricca di acqua ma anche molto ricca di zuccheri
Fate attenzione ai prodotti light: spesso ci troviamo nel piatto un alimento più basso in calorie ma più ricco in zuccheri aggiunti  
Non affidatevi ai prodotti “miracolosi”: promettono grossi dimagrimenti in poco tempo, ma fanno più male che bene
Non tamponate il senso di fame con il caffè: potete berlo ma senza esagerare (2/3 al giorno), e state attenti a quanto zucchero utilizzate, altrimenti i vostri sforzi con la dieta saranno vani
Non dimenticate l’attività fisica: non pensate che la sola dieta vi aiuti! Camminate a passo svelto per almeno 30 minuti al giorno o fate 1000 passi al giorno, aiuta il dimagrimento, il tono muscolare e l’umore


N.B. Sono consigli generici per un soggetto sano

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obiettivo "prova costume": i 9 errori da non commettere quando si inizia la dieta

Today è in caricamento