rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Trend

Teste mozzate in passerella: Giorgio Armani contro Gucci

Ha usato parole dure lo stilista per commentare l'iniziativa del collega Gucci

“Uno può fare ciò che vuole ma, fatemelo dire, se metto in pedana una testa, sotto un braccio, mozzata, siamo al limite e io non sto a questo gioco, mi tolgo da questo gioco. Non vorrei neanche che i miei guardassero ciò che hanno fatto gli altri, se quello che fanno gli altri è questo, meglio che stiamo a casa nostra”.

Teste mozzate in passerella

Non ha usato mezze parole lo stilista italiano Giorgio Armani che in occasione della sua ultima sfilata a Milano per presentare la collezione del prossimo inverno, ha voluto commentare l’iniziativa presa dal collega Gucci. Alla sfilata di Gucci, infatti, i modelli hanno sfilato con in braccio le teste mozzate: calchi della loro stessa testa realizzate da una struttura di Cinecittà. Ecco Giorgio Armani non ha gradito e ha preso le distanze dall’iniziativa di Gucci con toni accesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teste mozzate in passerella: Giorgio Armani contro Gucci

Today è in caricamento