Giovedì, 23 Settembre 2021
Donna

Trucco oncologico, ecco le estetiste che mascherano i segni della malattia

Finalmente anche le donne malate di cancro, che affrontano chemio e radio, potranno nascondere i segni delle cure invasive: sono nati i corsi per formare le esperte del settore

Tutte le donne del mondo amano sentirsi belle. Vale lo stesso anche per quelle malate che, più delle altre, hanno bisogno di riscoprire la loro femminilità e di stare bene con loro stesse. L'estetica oncologica nasce proprio per aiutarle a raggiungere l'obiettivo. Le donne in terapia anticancro spesso non sanno a chi rivolgersi per coprire i segni della malattia; ora in loro soccorso arrivano delle esperte.

Ultimamente sono nati tanti corsi di formazione, riservati a persone che abbiano conseguito un diploma di estetista, con annessa specializzazione, o di infermiere. Il progetto dell'estetica oncologica nasce in Lombardia, dove l'Associazione professionale di estetica doc, prepara e forma estetiste già da tempo: i problemi cutanei e soprattutto alle unghie tipici delle donne colpite da tumore, oggi tramite tecniche innovative, manipolazioni e prodotti specifici possono essere ridotti.

Diversi anche gli istituti dove sono stati attivati degli spazi benessere. L'Associazione Angela Serra, di Salerno, ha curato il progetto "Da donna a donna: la cura della bellezza alleata contro il cancro";  all'Istituto europeo di oncologia di Milano, invece, grazie alla collaborazione tra Fondazione Ieo e Dermophisiologique, è stato attivato uno spazio benessere in cui tre consulenti dell'azienda di cosmetici professionali offrono ai pazienti trattamenti mani, corpo e viso, devolvendo poi tutti i proventi all'attività di ricerca sostenuta dall'Ieo (istituto Europeo Oncologia). Ed infine, Al Pascale di Napoli una volta a settimana si tengono lezioni di trucco rivolte alle pazienti oncologiche.

Ma torniamo ai corsi per le estetiste. Il fine di chi decide di iscriversi è quello di donare qualche ora di speranza e di relax alle donne malate. L'aspetto psicologico ha dunque un peso rilevante ed è molto importante che questo particolare "operatore" non se ne dimentichi.

I corsi insegnano, quindi, alle proprie allieve a lavorare sulla propria psicologia, ad ascoltare in modo amorevole e a costruire un rapporto di fiducia che garantisca la privacy di ogni cliente, avendo cura delle singole situazioni patologiche e assicurando, attraverso i trattamenti, un benessere generale. Ovviamente c'è anche una parte più "pratica" dove si impara ad eseguire trattamenti estetici non invasivi, studiati appositamente per i pazienti oncologici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trucco oncologico, ecco le estetiste che mascherano i segni della malattia

Today è in caricamento