rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Donna

Turismo sessuale, lo fanno anche le donne

Sempre di più le donne che scelgono mete esotiche per vacanze a sfondo sessuale. Ne parla anche un film presentato a Cannes

Non sempre l’uguaglianza tra i sessi segna punti a vantaggio per le donne, perché capita anche che la tanto agognata parità riguardi abitudini tutt’altro che encomiabili.

E' il caso della deprecabile consuetudine del “turismo sessuale”, che coinvolge sempre di più anche le donne, in partenza per Paesi come Cuba, Giamaica, Kenya, Capo Verde, Santo Domingo, alla volta di viaggi in cui la visita ai Musei e alle bellezze architettoniche locali non sono precisamente al primo posto.

Non si tratta naturalmente di donne giovanissime, ma di signore tra i 45 e i 65 anni di età, in vena di trasgressione grazie alla complicità di giovanotti aitanti e compiacenti, che naturalmente non elargiscono gratuitamente le loro grazie.

I giovani maschi, in questi Paesi poco sviluppati e poveri, si lasciano infatti attrarre dai tanti soldi e dai regali offerti loro da queste donne, di solito decisamente benestanti, che tuttavia non ammettono facilmente di "pagarli".

Jacqueline Sanchez Taylor e Julia O'Connell Davidson, infatti, due sociologhe inglesi che hanno analizzato nello specifico il turismo sessuale femminile in Giamaica, intervistando 240 donne in vacanza, hanno scoperto che almeno un terzo di loro, pur ammettendo di aver avuto una relazione con ragazzi del luogo - con regali e cene offerte generosamente - ha categoricamente escluso di aver pagato dei "prostituiti".

Insomma, le donne hanno difficoltà a riconoscere anche di fronte a loro stesse certe scomode verità e preferiscono nascondersi dietro ad una più o meno consapevole bugia, che "nobilita" anche il sesso a pagamento. Anzi, forse coltivano nonostante tutto l'illusione di trovare in questo modo l'amore della propria vita!

Fenomeno piuttosto squallido e dal retrogusto amaro, il turismo sessuale femminile è comunque un fatto di assoluta attualità e lo dimostra anche il fatto che sia al centro di un recente film, presentato a Cannes 2012.

Si tratta di Paradise Love, che ha come protagonista una cinquantenne piuttosto appassita, che cerca in Kenia una nuova rivalsa, sul piano sessuale ma anche sentimentale (nella foto, un'immagine del film).

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo sessuale, lo fanno anche le donne

Today è in caricamento