Lunedì, 20 Settembre 2021
Donna

Vaccini: 12 miti da sfatare secondo la Società italiana di pediatria

Causano l'autismo, contengono additivi pericolosi, indeboliscono il sistema immunitario: ecco l'elenco stilato dagli esperti per mettere in guardia dalle false verità sulle vaccinazioni

Sul tema scottante delle vaccinazioni che ultimamente sta tenendo banco sia sul versante medico che su quello legislativo, è intervenuta la Società taliana di pediatria per chiarirne alcuni punti focali.

In occasione degli Stati Generali della Pediatria che si celebrano il 19 novembre in concomitanza della Giornata mondiale del bambino e adolescente, gli esperti hanno stilato un elenco di 12 false verità sui vaccini, così da mettere in guardia genitori e figli rispetto ai reali effetti che la pratica può apportare. 

1- I vaccini contengono ingredienti e additivi pericolosi.
2- I profitti dei vaccini sono abnormi, ecco perché si vuole vaccinare a ogni costo.
3- I vaccini non sono efficaci, non proteggono il 100% dei vaccinati.

4- Le malattie infettive stavano già scomparendo prima dell'introduzione dei vaccini.
5- I vaccini causano l'autismo.
6- Tutte le persone vaccinate contro l'influenza la prendono lo stesso.

7- I vaccini sono inutili, le malattie infettive sono state debellate dai miglioramenti della qualità della vita.
8- I vaccini hanno effetti collaterali gravi, anche a distanza di anni: molti sono ancora sconosciuti e i nostri figli si ammaleranno tra decine di anni.
9- La maggior parte delle malattie prevenibili con le vaccinazioni sono scomparse o quasi: perché dovrei vaccinare mio figlio inutilmente?

10- Tanti vaccini somministrati in un'unica puntura sono dannosi.
11- Troppi vaccini possono sopraffare e indebolire il sistema immunitario, soprattutto nei bambini più piccoli.
12- L'infezione naturale è meglio della vaccinazione. Prima del vaccino tutti facevano il morbillo, la rosolia e nessuno è mai morto per questo.

"Credere che i vaccini non siano più utili è uno dei più comuni e pericolosi falsi miti da sfatare" è stato il commento del Presidente SiP Giovanni Corsello riportato dal sito inToscana.it - "Basta guardare a Paesi come la Siria dove a causa della guerra sono state sospese le vaccinazioni e stanno riemergendo malattie come la poliomelite. Investire sulla conoscenza, a partire dai giovanissimi, può rivelarsi un approccio vincente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini: 12 miti da sfatare secondo la Società italiana di pediatria

Today è in caricamento