rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Donna

Con che valigia parto? 5 semplici trucchi per fare la scelta giusta

E' agosto, il mese delle ferie tanto attese. I più fortunati partiranno ed è quindi il momento di preparare il necessario. Bagaglio rigido o morbido? Trolley o zaino?

E' arrivato il momento di mettersi a fare le valige, partire e godersi la propria vacanza. Si pensa a tutto l’occorrente, magari stilando anche una lista delle cose più importanti da non dimenticare, ma quando arriva il fatidico momento di fare i bagagli è panico. Di ogni forma e dimensione; a mano o da imbarcare nella stiva di un aereo, piccole da moto o grandi per contenere tutto il necessario, quale valigia fa al caso vostro?

Showroomprive.it, uno dei principali player nel settore delle vendite private online di moda e accessori, ci da 5 consigli utili per scegliere il tipo di valigia più adatta.

Valigia o zaino? Decisamente valigia, preferibilmente con le ruote, per un trasporto più agevole. Attenzione però, se si parte per un tour a spasso per l’Europa oppure all’avventura verso una meta esotica, allora meglio scegliere uno zaino comodo per muoversi con più facilità su mezzi di trasporto ed evitare di dover trascinare la valigia nuova lungo sentieri sterrati danneggiando le ruote e le proprie braccia.

Attenzione alle ruote. Il passaggio dalla valigia al trolley è stato un salto di qualità e oggi da due ruote si passa a quattro: meglio scegliere quest'ultima opzione che permette di muoversi facendo meno sforzi.

Rigida o in tessuto? Quelle in tessuto hanno il vantaggio di contenere più cose, soluzione utile per chi progetta di acquistare regali e souvenir durante le vacanze. Inoltre pesano di meno: una valigia rigida vuota può pesare fino a 5 kg a seconda del modello. Se ci si sposta in treno o in macchina, Showroomprive.it suggerisce una valigia in tessuto, mentre per i viaggi in aereo meglio optare per una valigia rigida in modo da proteggere il contenuto da eventuali “danni collaterali” che possono manifestarsi durante il trasporto nella stiva dell’aereo.

Per partire all’avventura, di sicuro lo zaino! Se si parte on the road alla scoperta di posti incontaminati o semplicemente più "spartani", di cosa si ha bisogno? Di uno zaino con una capacità massima di 55 litri che permetta di portare il minimo indispensabile (includendo un kit di primo soccorso, che è sempre meglio avere con sé in caso di emergenza), con due scomparti in modo da poter aprire lo zaino da sopra e da sotto. Numerose tasche esterne con cerniere, uno scomparto “segreto” nello schienale per custodire i soldi e spalline larghe affinché le spalle non ne risentano. Meglio riporre sul fondo le cose più pesanti, come torcia e sacco a pelo, aggiungendo via via le cose più leggere.

Curiosità: esiste la valigia senza manici. Ebbene sì, esistono, ma meglio non sceglierle per viaggi in macchina o in aereo: caricarle è un compito davvero arduo. Meglio optare sempre per valigie o borse con doppio manico (uno superiore e uno laterale) magari dai colori particolari per evitare confusione, soprattutto se si viaggia su treni o autobus affollati e con un manico estensibile proporzionato alla propria altezza. Se il manico allungabile è troppo corto la zona lombare ne soffrirà, mentre se è troppo lungo rischia di complicare la gestione dei movimenti del bagaglio.

A questo punto scegliete con cura la vostra valigia, riempitela al meglio e... buone vacanze!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con che valigia parto? 5 semplici trucchi per fare la scelta giusta

Today è in caricamento