rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Donna

Trovato un vibratore di 12 centimetri nel corpo di una donna: era lì da 10 anni

Lo aveva usato durante un’originale prestazione erotica e aveva dimenticato di rimuoverlo perché ubriaca: è la prima volta che un sex toy in una donna così a lungo

Una donna scozzese è arrivata in ospedale lamentando perdita di peso, apatia, tremori e incontinenza e quando i dottori l’hanno visitata per scoprire la causa di quei disturbi, hanno scoperto che la colpa era di un ‘oggetto non identificato’ di 12 centimetri che se ne stava nella vagina da chissà quanto tempo. 

Una volta rimosso, si è rivelato essere un vibratore che donna ha poi ricordato di aver usato con un suo partner dieci anni prima durante una fantasiosa prestazione erotica e che, essendo ubriaca, non aveva ricordato di rimuovere.

Il danno non è stato di poco conto, dato che negli anni la paziente ha sofferto di fistola vescicovaginale e infezioni urogenitali e per quanto non sia la prima volta che uno strano oggetto resti all’interno di una donna per un così lungo tempo (il massimo è stato un periodo di 35 anni), è senz’altro l’unico caso di un sex toy fino ad ora documentato.

Nella storia della medicina, altri oggetti strani ritrovati nelle donne che si sono recate nei pronto soccorsi del mondo sono stati: una bottiglia di lacca, una lattina, un giocattolo per bambini, una tazza di plastica e anche un corpo estraneo di 3x5 cm ritrovato nel 2009 in un’anziana di 72 anni.
I medici raccontano che la gente, per il forte d’imbarazzo, tende a negare di sapere l’origine di tali elementi quando sono inizialmente scoperti, per quanto poi debbano arrendersi all’evidenza della lampante bizzarria. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato un vibratore di 12 centimetri nel corpo di una donna: era lì da 10 anni

Today è in caricamento