Martedì, 2 Marzo 2021

AIIB: per la ripresa delle infrastrutture verdi e sociali

La Asian Infrastructure Investment Bank (AIIB) ha evidenziato l'importanza delle infrastrutture verdi e sociali nel dare forma alla ripresa post-COVID-19 dell'Asia.

"I programmi di ripresa post-crisi non dovrebbero dipendere dalle emissioni di anidride carbonica, offrendo ai responsabili politici l'opportunità di allineare maggiormente le politiche pubbliche agli obiettivi climatici", ha dichiarato oggi l'istituto sul suo sito, che ha iniziato le sue attività nel gennaio 2016. La pandemia ha spinto il mondo a sondare il legame tra COVID-19 e altre malattie e le future catastrofi ecologiche. "Ciò richiede standard ESG (ambientali, sociali e di governance) in tutte le attività aziendali. L'ESG è la prossima frontiera di crescita nella gestione patrimoniale", ha detto la banca con sede a Pechino. Uno degli anelli deboli della filiera globale incrinato da COVID-19 è l'infrastruttura sociale, che in molti Paesi a vari livelli di reddito ha sofferto di sotto investimenti cronici.

Secondo le stime del Global Infrastructure Hub, le transazioni in infrastrutture sociali sono scese da 19 miliardi di dollari a meno di 3 miliardi di dollari nel 2019. "Data la limitata spesa pubblica in infrastrutture sociali e le sfide di una ripresa post-COVID-19, catalizzare i flussi di capitale privato verso gli investimenti pubblici assume maggiore rilevanza ed è assolutamente necessario", ha detto l'AIIB.

L'AIIB ha sottolineato che il suo prossimo impegno comprende l'espansione nelle infrastrutture sociali e l'aumento degli investimenti in infrastrutture digitali come risposta tempestiva alle esigenze a medio e lungo termine dei suoi clienti nell'era post-COVID-19. "Come sempre, gli investitori attenti alle tendenze nel finanziamento delle infrastrutture dovranno rimanere flessibili per affrontare i tempi turbolenti che li attendono, se vorranno mantenere la rotta", ha dichiarato il presidente della banca e del consiglio di amministrazione dell'AIIB Jin Liqun.

"Il nostro obiettivo finale è quello di contribuire alla crescita economica e al progresso sociale e che siano inclusivi e sostenibili". Le infrastrutture verdi e sociali fanno parte di cinque tendenze emergenti nel campo delle infrastrutture che la banca identifica come fondamentali per preparare le economie al futuro post-pandemico. Gli altri tre settori sono il riutilizzo o la privatizzazione delle attività, le infrastrutture sostenute dalla tecnologia e le infrastrutture di connettività.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AIIB: per la ripresa delle infrastrutture verdi e sociali

Today è in caricamento