rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Economia

Rivoluzione Alcoa: ai lavoratori una quota del 5% e un posto nel Consiglio di sorveglianza

Ad ufficializzare la svolta nella trattativa sullo stabilimento di Portovesme è stato il ministro Calenda: “ Si tratta del primo caso in Italia in cui i lavoratori partecipano alla gestione di una società”

“Si tratta del primo caso assoluto in Italia in cui i lavoratori partecipano alla gestione di una società”: sono le parole con cui il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda ha comunicato le novità riguardanti la trattativa Alcoa

Ecco l'accordo arrivato in merito allo stabilimento di Portovesme, in Sardegna: i lavoratori di Alcoa avranno il 5% della newco post acquisizione Sider Alloys e un posto in Consiglio di sorveglianza.

Una notizia data con orgoglio da Calenda: “Abbiamo presentato ai sindacati due novità importanti: un aumento di capitale al quale dovrebbe partecipare Invitalia, quando si pronuncerà il suo Cda, che prenderà una quota e la seconda novità, un'associazione dei lavoratori a cui dovrebbe essere conferito il 5% della nuova società e un posto nel Cconsiglio di sorveglianza”. Come si suol dire, c'è una prima volta per tutto. Intanto il prossimo incontro sul caso Alcoa è previsto per il 3 maggio

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione Alcoa: ai lavoratori una quota del 5% e un posto nel Consiglio di sorveglianza

Today è in caricamento