rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Famiglie e non solo

Asili gratis e sconti per chi assume mamme ed ex Rdc: le novità della manovra

Tra le misure contenute nella manovra economica annunciate dalla premier Giorgia Meloni ce ne sono diverse che riguardano le famiglie numerose, i giovani e gli ex percettori del reddito di cittadinanza: ecco le principali modifiche

Asilo nido gratis dal secondo figlio. L'importante novità per le famiglie numerose è stata annunciata dalla premier Giorgia Meloni durante la conferenza stampa in cui ha illustrato le misure contenute nella manovra economica. Con l'aumento dei fondi per l'asilo, la missione del governo è quella di renderlo gratuito per il secondo figlio, con una decontribuzione per le mamme con più di due figli. Il pacchetto di misure prevede anche una deduzione del costo del lavoro per le assunzioni che riguardano mamme ed ex percettori del reddito di cittadinanza.

L'asilo gratis dal secondo figlio: le misure per le famiglie

Diverse le novità che riguardano la famiglia annunciate dalla Meloni: "Non confermiamo il taglio dell'Iva sui prodotti della prima infanzia perché purtroppo è stato assorbito dagli aumenti di prezzo legati all'inflazione ma aggiungiamo 3 ulteriori misure per 1 miliardo: continuiamo a lavorare sul congedo parentale; aumentiamo in modo significativo il fondo per gli asili nido con l'obiettivo è dire che al secondo figlio l'asilo è gratis".

"Poi c'è la misura più significativa - ha spiegato la presidente del Consiglio - quella che riguarda il tema della decontribuzione delle madri: le madri con due figli o più non pagheranno i contributi a carico del lavoratore. Una donna che mette al mondo almeno due figli ha già offerto un importante contributo alla società, e lo Stato cerca di compensare pagando i contributi previdenziali". La Meloni ha parlato anche di fringe benefit: ""Lo scorso anno siamo in interventi in maniera significativa, quest'anno lo rendiamo strutturale con modifiche per il 2024: portiamo il tetto a 2mila euro per i lavoratori con figli e a mille euro per tutti gli altri".

Sconti per chi assume mamme ed ex Rdc

Un'altra misura presente nella manovra riguarda le deduzione del costo del lavoro per le assunzioni a tempo indeterminato. "La manovra varata dal governo prevede l'introduzione del principio "più assumi e meno paghi" - ha spiegato Giorgia Meloni - Questa è una delle misure che sono scritte nel nostro programma, noi introduciamo per le imprese una super deduzione del costo del lavoro per chi assume a tempo indeterminato, pari al 120% per tutte le assunzioni a tempo indeterminato e che "arriva fino al 130% per chi assume mamme, under 30, percettori di reddito di cittadinanza e persone con invalidità. Più è alta l'incidenza della manodopera meno tasse si devono allo Stato. Questa misura sostituisce la decontribuzione che era prevista solo per giovani e donne ma si somma con la decontribuzione per chi assume nel Mezzogiorno che e' prevista nel decreto sulla Zona speciale unica del Mezzogiorno".

Continua a leggere su Today.it...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili gratis e sconti per chi assume mamme ed ex Rdc: le novità della manovra

Today è in caricamento