Domenica, 29 Novembre 2020

Assegno unico per ogni figlio nel 2021: quando scatta e a quanti euro ammonta

Secondo le più recenti simulazioni, gli importi erogati andranno da 50 a circa 250 euro al mese per ciascun under 21 a carico. Sarà indirizzato a tutti, anche autonomi e incapienti

L'assegno unico per i figli fino ai 21 anni di età si fa attendere? Forse meno, molto meno del previsto. La legge di bilancio 2021 si inizia a delineare, ed è ormai molto probabile che il nuovo assegno partirà dal 1° di luglio 2021. Fare i conti per ora rischia di essere un esercizio di stile, perché senza certezze sulle coperture i numeri sono ancora ipotetici, ma  secondo le prime simulazioni del Sole 24 Ore, che saranno certamente al centro del dibattito nei prossimi mesi, gli importi erogati andranno da 50 a circa 250 euro al mese per ciascun figlio under 21 a carico.

L'assegno unico per ogni figlio

L’assegno unico e universale per le famiglie - indirizzato a tutti, anche ad autonomi e incapienti - troverà copertura nella legge di Bilancio con uno stanziamento aggiuntivo da 3 miliardi per il 2021. E' una novità sostanziale nel campo delle politiche di sostegno alle famiglie, e l'assegno unico per ogni figlio sarà previsto a partire dal settimo mese di gravidanza e fino al compimento del 21esimo anno di età. Circa 12,5 milioni di bambini e ragazzi, di cui 10,1 milioni minori, se si prendono per buoni gli ultimi dati dell'Istat.

Che cosa cambia rispetto a oggi? Molto, se si pensa che se è vero che in Italia 12 milioni di contribuenti che godono delle detrazioni fiscali per familiari a carico, sono solo 4,2 milioni le famiglie raggiunte dagli assegni (Anf), il principale contributo attivo per chi ha figli fino ai 18 anni. Gli assegni familiari spettano però a solo a dipendenti privati, agricoli, domestici, iscritti alla gestione separata Inps e ai titolari di prestazioni previdenziali. 

Per l'assegno le risorse aggiuntive dovrebbero essere quindi di 3 miliardi per il prossimo anno, mentre a regime vengono stanziati 8 miliardi di euro annui per la riforma fiscale, che comprende l'assegno universale, ai quali si aggiungeranno le risorse derivanti dalle maggiori entrate fiscali che confluiranno nell'apposito fondo 'per la fedeltà fiscale'. La nuova Irpef arriverà poi per delega e sarà operativa, nelle intenzioni del governo, dal 2022.

Assegno unico, pensioni e tasse: cosa c'è nella nuova Manovra

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assegno unico per ogni figlio nel 2021: quando scatta e a quanti euro ammonta

Today è in caricamento