Aumenti in busta paga, il governo "dimentica" pensionati e lavoratori a basso reddito

La relazione dell'Ufficio Parlamentare di Bilancio: la misura "crea problemi di equità tra ì contribuenti con redditi simili" e rafforza il vantaggio fiscale dei dipendenti rispetto ai pensionati. Del tutto esclusi i lavoratori autonomi. L'ammontare aggiuntivo massimo è riconosciuto ai redditi tra i 26.600 e 28mila euro: la tabella con gli importi

Foto di repertorio

Il decreto fiscale che riduce a partire da luglio le tasse in busta paga crea problemi di equità, rafforza il vantaggio fiscale dei dipendenti rispetto ai pensionati e rende più difficile la riforma dell'Irpef. È quanto evidenzia il presidente dell'Ufficio parlamentare di bilancio Giuseppe Pisauro in audizione alla commissione Finanze al Senato sul dl approvato a gennaio dal cdm.

Secondo Pisauro, il taglio del cuneo rischia di violare il principio di equità orizzontale, in quanto "tratta in misura molto diversa contribuenti con redditi simili".

Fisco, Upb: "Il taglio del cuneo crea problemi di equità"

"Come il bonus 80 euro, le nuove misure non riducono il carico fiscale per i lavoratori dipendenti incapienti per il reddito di specie e invece riconoscono, per effetto del trasferimento monetario, una sorta di imposta negativa pari all'intero beneficio in corrispondenza di redditi pari a 8.150. Tale imposta negativa - spiega Pisauro - crea così un effetto discontinuità particolarmente marcato rispetto a coloro che hanno redditi appena al di sotto di tale soglia. Ne conseguono una violazione del principio di equità orizzontale - in quanto si tratta in misura molto diversa contribuenti con redditi simili - ed effetti distorsivi, in quanto i lavoratori avranno un incentivo a mostrare redditi coincidenti con tale soglia o appena superiori a essa".

"Favoriti i nuclei familiari con due redditi"

Non solo: per il presidente Upb "emergono anche questioni sul piano dell'equità visto il diverso trattamento fiscale sia tra nuclei con un diverso numero di percettori, sia tra soggetti con redditi di fonte diversa. In particolare, il meccanismo proposto dal decreto amplia ulteriormente il vantaggio fiscale a beneficio dei nuclei bireddito, già strutturalmente favoriti da un sistema fiscale su base individuale come l'Irpef".

"Più difficile la riforma dell'Irpef"

Inoltre, l'intervento previsto dal decreto legge rafforza il vantaggio fiscale, già prodotto dal bonus 80 euro, del lavoratore dipendente rispetto al pensionato, sia nell'area di imposta negativa (non prevista per i pensionati), sia per redditi superiori e fino a 40.000 euro (con differenze di quasi dieci punti di aliquota in corrispondenza di 15.000 euro di reddito e di circa 4,5 punti in corrispondenza di 30.000 euro).

Secondo Pisauro "l'intervento previsto e specificamente l'ampliamento del trasferimento monetario, che costituisce l'elemento permanente della misura, rende ancora più complessa una riforma organica e strutturale dell'Irpef, peraltro annunciata dal Governo".

Le perplessità della Ugl sul taglio del cuneo fiscale

Anche per la Ugl (Unione Generale del lavoro) "il provvedimento amplifica, se possibile, alcuni limiti già emersi con il bonus Renzi, in quanto esclude i redditi più bassi, vale a dire oltre 4,1 milioni di lavoratori dipendenti" e penalizza le famiglie monoreddito perché tiene conto del eeddito individuale e non di quello familiare. "Come se non bastasse - spiega il presidente VincenzoAbbrescia -, sono esclusi i pensionati: sono quasi 11 milioni le pensioni al di sotto della soglia di 8.200 euro".

E c'è anche un altro punto di cui forse non si è parlato abbastanza. "Il provvedimento - spiega la Ugl - si scarica sui datori di lavoro che dovranno anticipare quanto spettante ai propri dipendenti e soltanto in un secondo momento potranno recuperare il tutto con lo strumento della compensazione dei crediti che il recente decreto fiscale collegato alla legge di bilancio ha reso un meccanismo più complesso".

Il governo dimentica gli autonomi

Come ha ricordato di recente Confesercenti, il decreto del governo dimentica del tutto anche autonomi e piccole medie imprese che si trovano "a fronteggiare una pressione fiscale in aumento, local tax e canone unico e stretta della flat tax". Federcontribuenti sottolinea  inoltre che in Italia "il 60% del costo è a carico del datore di lavoro e solo il 14% a carico del lavoratore" e "tra l'altro un reddito fino a 35mila euro non è certo la fascia dei più deboli''.

Aumenti in busta paga da luglio 2020, le tabelle con gli importi

Con il provvedimento per il taglio del cuneo fiscale l'ammontare aggiuntivo massimo, pari a 100 euro al mese, è riconosciuto ai redditi tra i 26.600 e 28mila euro. Nonostante i proclami dell'esecutivo, per la maggior parte dei beneficiari gli aumenti saranno risibili: appena 20 euro al mese per i lavoratori che percepiscono il bonus Renzi, mentre importi rilevanti sono previsti per i redditi tra i 28mila e 35mila euro (vedi tabelle in basso). 

Bonus in busta paga, gli importi

Livello di reddito Beneficio Vantaggio fiscale effettivo al netto del bonus 80 euro
Da 8.173 a 24.600 100 euro al mese/1.200 all'anno 20 euro al mese/240 all'anno
Da 24.601 a 28.000 100 euro al mese/1.200 all'anno Fino a 100 euro al mese

Detrazione fiscale in busta paga, gli importi

Livello di reddito Beneficio annuo Vantaggio fiscale effettivo (annuo)
Da 28.001 a 35.000 Da 960  a 1.200 euro Da 960 a 1.200 
29.000 euro 1.166 euro all'anno 1.166 
30.000 euro 1.131 euro all'anno 1.131
31.000 euro 1.097 euro all'anno 1.097
32.000 euro 1.063 euro all'anno 1.063
33.000 euro 1.029 euro all'anno 1.029
34.000 euro 994 euro all'anno 994
35.000 euro 960 euro all'anno 960

Il beneficio in busta paga per i redditi superiori a 35mila euro

Livello di reddito Beneficio annuo Vantaggio fiscale effettivo (annuo)
Da 35.001 a 40.000 euro Da 960 euro a zero Da 960 euro a zero
36.000 euro 768 euro all'anno 768
37.000 euro 576 euro all'anno 576
38.000 euro 384 euro all'anno 384
39.000 euro 192 euro all'anno 192
40.000 euro 0 euro 0

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bonus in busta paga 2020, infografica

bonus busta paga 2020-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto: un 5stella vince 1.952.527 euro

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi martedì 11 agosto 2020: numeri vincenti

  • Tour de France 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 8 agosto 2020

  • Il cambiamento di Gianni Sperti: “Superare il pregiudizio è stata la vittoria più grande”

  • Belen e Stefano, piovono critiche su Ilenia Lazzarin. Lei: “Mai messo bocca sulla loro relazione”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento