Sabato, 23 Ottobre 2021
Economia Italia

Statali, il governo vara una raffica di aumenti per 450mila dipendenti

"Rinnovo di contratto per 3 milioni di dipendenti pubblici". Aumenti per il comparto difesa e sicurezza: 125 euro al mese per le forze armate, 136 per la Guardia di Finanza, 134 per i carabinieri, 132 per la polizia di Stato e 126 per la polizia penitenziaria

Nuovo contratto, per i dipendenti pubblici il 2018 si apre con una raffica di buone notizie. "Ci sono oggi le condizioni normative ed economiche per, dopo 9 anni, rinnovare il contratto a tutti i 3,3 milioni di dipendenti pubblici". Lo ha detto la ministra della Pubblica amministrazione Marianna Madia annunciando il varo degli aumenti del nuovo contratto per i 450.000 dipendenti della pubblica amministrazione dei reparti sicurezza e difesa "strutturali, non una tantum" ha spiegato Madia.

Si va da 125 euro circa al mese per i militari delle forze armate, 136 per la Guardia di Finanza, 134 per i Carabinieri, 132 per la polizia di Stato e 126 per la polizia penitenziaria.

"A questi ovviamente si aggiungeranno gli arretrati, che sono annuali, e pari a circa 556 euro per le forza polizia e circa 516 per le forze armate". 

La prossima settimana si apre la trattativa per il comparto dei Vigili del Fuoco.

Il leader di Liberi e Uguali Pietro Grasso, a margine della registrazione della puntata di Kronos su RaiDue, ai cronisti che li chiedono se possa essere stata una mossa elettorale, in vista delle elezioni del 4 marzo, risponde con una battuta. "Se è così ben vengano le elezioni. Se possono servire per ottenere qualcosa in piu', facciamo le elezioni più spesso".

Elezioni, sfida su tasse, pensioni e reddito: i programmi elettorali e le promesse dei leader

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statali, il governo vara una raffica di aumenti per 450mila dipendenti

Today è in caricamento