Giovedì, 5 Agosto 2021
Economia

Autoliquidazione Inail 2017/2018: tutte le novità

Dall'addizionale amianto alla sospensione degli sgravi sulla pesca costiera e nelle acque interne e lagunari: la guida pubblicata dall'Inail 

Foto di repertorio

L'Inail (Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro) ha pubblicato una circolare contenente tutte le indicazioni relative all'autoliquidazione annuale dei premi 2017/2018. Diverse le novità rispetto allo scorso anno, come l'Addizionale fondo vittime dell'amianto che non si applica per l'anno 2018, le semplificazioni per l'Autoliquidazione di Giugno o la sospensione dell'applicazione degli sgravi per pesca costiera e in acque interne e lagunari.

Autoliquidazione Inail: il premio 2018 

In attesa del decreto ministeriale sull'approvazione delle nuove tariffe, il premio anticipato per il 2018 viene calcolato in base alle tariffe in vigore al 31 dicembre 2017, approvate con D.M. 12.12.2000. A queste viene applicata la riduzione  di cui all'art. 1, comma 128, primo periodo, della legge n. 147/2013, ove spettante.

Autoliquidazione Inail: addizionale amianto

Come detto in precedenza, una delle novità riguarda l'addizionale amianto: per il triennio 2018-2020 non verrà applicata a carico delle imprese,  l'addizionale sui premi  relativi ai settori delle attività lavorative comportanti esposizione all'amianto. Quindi, l'addizionale non è dovuta per il premio di rata 2018, ma per il 2017 è fissata nelle seguenti modalità: 

  • Nella misura dell'1,29% sul premio dovuto con riferimento alle voci di tariffa di cui all'articolo 3, comma 3, del decreto interministeriale 12 gennaio 2011, n. 30;
  • Nella misura dello 0,02% sul monte retributivo per le lavorazioni del settore navigazione di cui all'articolo 3, comma 4, del medesimo decreto interministeriale 12 gennaio 2011, n. 30 relative alle categorie naviglio Trasporto Passeggeri e Concessionari di Bordo, Trasporto Merci Nazionale e Internazionale

Autoliquidazione Inail: sospensione applicazione sgravi pesca costiera e nelle acque interne e lagunari 

Dopo l'addizionale amianto, l'altra grossa novità riguarda la sospensione dell'applicazione degli sgravi per la pesca costiera e nelle acque interne e lagunari. L’agevolazione costituisce aiuto di Stato ai sensi degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE).

Secondo quanto riportato nella circolare dell'Inail, sono  dovuti in misura intera i premi per l’autoliquidazione 2017/2018 da versare entro il 16 febbraio 2018 in unica soluzione oppure in quattro rate entro il 16 febbraio, 16 maggio, 20 agosto e 16 novembre 2018:

  • Dai datori di lavoro iscritti alla gestione Navigazione per l’assicurazione dei componenti l’equipaggio delle navi da pesca, assicurati con la categoria naviglio 73 “Pesca costiera”. A tal fine è stato previsto il nuovo profilo tariffario Personale Ital/Comunit sospensione sgravi che sostituisce il profilo Personale Ital/Comunit con sgravi;
  • Dai pescatori della piccola pesca marittima e nelle acque interne e lagunari tenuti ad assicurare i familiari alla voce di tariffa 1200 della tariffa industria con la polizza dipendenti.

Autoliquidazione di Giugno

L'ultima novità contenuta nella circolare Inail riguarda l'Autoliquidazione di Giugno. Grazie al miglioramento delle tecnologie informatiche è stato possibile unificare a febbraio l'autoliquidazione per tutti i soggetti assicuranti. Pertanto anche i soggetti assicuranti che hanno iniziato l’attività al termine del 2017 possono effettuare l’autoliquidazione del premio a febbraio 2018 sulla scorta delle basi di calcolo estratte a metà gennaio.

Le scadenze da ricordare

Inail ricorda che  i datori di lavoro titolari di PAT e le imprese armatoriali titolari di PAN devono effettuare l’autoliquidazione tramite i servizi telematici disponibili in www.inail.it Servizi online ed effettuare i versamenti esclusivamente tramite il modello F24.

Fermo restando il termine del 16 febbraio 2018 per il versamento del premio di autoliquidazione in unica soluzione o della prima rata, il termine per la presentazione delle dichiarazioni delle retribuzioni effettivamente corrisposte nell’anno 2017 è il 28 febbraio 2017. Per ulteriori informazioni è consigliabile consultare la circolare Inail in formato integrale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autoliquidazione Inail 2017/2018: tutte le novità

Today è in caricamento