rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Economia

Banca Etruria, Carife, Carichieti e Banca Marche vendesi: fondi americani comprano a prezzo di saldo

Tre proposte di acquisto per le good bank salvate a novembre: per il fondo Fondo interbancario di tutela dei depositi il rischio che non si arrivi a coprire la valutazione di 1,4 miliardi di euro: per le banche sarà dura incassare pruriginose minusvalenze

Sono tre le "offerte economiche impegnative" pervenute all'Autorità nazionale di risoluzione, che fa capo alla Banca d'Italia, per la cessione delle quattro 'good bank': Carife, Banca Marche, Banca Etruria e Carichieti. E' quanto afferma una nota pubblicata sul sito di via Nazionale. "Le offerte verranno analizzate dagli advisor".

Secondo indiscrezioni due sarebbero i fondi amercani interessati all'acquisto in blocco delle quattro banche locali mandati in risoluzione nel novembre 2015 con un forte coinvolgimento di chi aveva azioni e obbligazioni delle banche locali.  Il bando emesso a gennaio infatti prevedeva la possibilità di cessione distinta dalle quattro banche delle assicurazioni e di altre società controllate.

"Vittime del salva banche" in protesta a Roma

Apollo e Lone Star i fondi accreditati di interesse. Societè Generale, advisor del fondo di Risoluzione, dovrà ora analizzare le offerte e se ritenute congure  dare il nulla osta alla procedura di vendita, che secondo gli impegni presi con l'Europa, si dovrà concludere entro la fine di settembre. Se le proposte saranno inferiori ai 1,4 miliardi di valutazione il rischio è che il Fondo interbancario di tutela dei depositi dovrà incassare pruriginose minusvalenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Etruria, Carife, Carichieti e Banca Marche vendesi: fondi americani comprano a prezzo di saldo

Today è in caricamento