rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
accise e benzina

In Italia la benzina dovrebbe costare meno che nel resto d'Europa

Il prezzo della benzina in Italia senza accise è tra i più bassi d'Europa. Sono le tasse a cambiare tutto: la speculazione sui carburanti non c'è

Il prezzo della benzina in Italia senza accise è tra i più bassi d'Europa. Dopo settimane di polemiche sui prezzi dei carburanti, ancora una volta i dati smentiscono le narrazioni. Il governo Meloni aveva paventato ipotesi di speculazione sui prezzi ai distributori, introducendo delle novità nel Dl trasparenza. Le associazioni di categoria dei benzinai hanno risposto con uno sciopero, poi ridimensionato. L'ultimo bollettino pubblicato dalla Commissione Europea sui prezzi di benzina e diesel nei Paesi dell'Unione toglie ogni dubbio:  in Italia non c'è nessuna speculazione sul prezzo dei carburanti. Sono le tasse a fare la differenza e non dipendono certo dal mercato. 

Quanto costa la benzina in Italia senza accise

Ogni settimana la Commissione europea pubblica un Bollettino sui prodotti petroliferi con i prezzi al consumo dei paesi dell'Ue. I dati e i prezzi di ogni Stato vengono comunicati alla Commissione il mercoledì e pubblicati il giovedì. In Italia è il Ministero delle Imprese e del Made in Italy a raccogliere i dati comunicati da ogni singolo distributore di benzina presente sul territorio nazionale. Nell'ultimo bollettino della Commissione Ue non ci sono dubbi: il prezzo della benzina in Italia è tra i più bassi del Continente. 

Secondo l'ultimo bollettino della Commissione Europea il prezzo dei carburanti al netto delle accise in Italia è sotto la media Ue. La benzina costa 77 centesimi al litro, mentre il diesel è a 91 centesimi, livelli inferiori rispetto alla media di Ue ed Eurozona di oltre 81 centesimi per la benzina e di 99 centesimi circa per il diesel. Secondo le rilevazioni settimanali del Ministero dell'Ambiente e della sicurezza energetica, i prezzi al netto delle tasse sono addirittura scesi nell'ultimo periodo rispetto ai mesi precedenti, come si vede dal grafico sottostante.

L'andamento dei prezzi dei carburanti: quanto costano diesel e benzina in Italia

Il costo reale della benzina: le accise cambiano tutto

L'aumento dei prezzi di benzina e diesel evidente per chi fa rifornimento ai distributori sul territorio nazionale non è dovuto a presunte "speculazioni". Il peso delle accise reintrodotte dal governo Meloni sui carburanti hanno portato i prezzi verso l'alto, com'era prevedibile. Se consideriamo le tasse, e quindi anche le accise, cambia tutto: l'Italia diventa uno dei Paesi in Europa in cui è più costoso acquistare benzina e diesel. Per quest’ultimo la rilevazione del prezzo medio è di 1,88 euro, tra i più alti d'Europa.

I prezzi del diesel in Italia ed Europa con tasse e accise

Per la benzina, in Italia il prezzo medio comprensivo di tasse e accise è invece di 1,83 euro.

I prezzi della benzina in Italia ed Europa con tasse e accise-2

Le tasse sui carburanti in Italia pesano infatti più che altrove, come si vede dalla mappa sottostante, sempre della Commissione Ue.

Il peso di tasse e accise sul prezzo di benzina e diesel in Italia

Per quanto riguarda la benzina, tasse e accise pesano infatti per il 58 per cento del prezzo finale, mentre per il diesel la percentuale scende sì al 51 per cento ma costituisce pur sempre più della metà del prezzo a cui poi si acquista ai distributori. Oltre ad essere chiari, i dati sono liberamente consultabili e non lasciano spazio a interpretazioni: in Italia non c'è nessuna speculazione sui prezzi dei carburanti.

Continua a leggere su Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Italia la benzina dovrebbe costare meno che nel resto d'Europa

Today è in caricamento