Martedì, 28 Settembre 2021
Economia

Bitcoin a picco: il valore crolla del 40%

La criptomoneta è finita sotto la soglia di 11 mila dollari nel corso dell’ultima seduta prenatalizia

Giornata da incubo per il Bitcoin. La criptomoneta è finita sotto la soglia di 11mila dollari nel corso dell’ultima seduta prenatalizia, facendo segnare il minimo storico di 10.834 dollari, laddove solo ieri fluttuava tra 15 e 16mila dollari. Un calo del 40% dall'inizio della settimana.

Le pressioni ribassiste sembrano esser state favorite da un attacco hacker a una piattaforma che tratta la criptovaluta in Corea del Sud nei giorni scorsi e da una indagine interna da parte dell’americana Coindesk.

Tutti pazzi per il Bitcoin: che cos'è e come funziona

Si tratta di una delle inversioni di rotta più drastiche dell'anno per il Bitcoin, che al debutto nei mercati Usa aveva aumentato il suo valore di trenta volte. Il calo della criptovaluta è iniziato mercoledì 20 dicembre, quando ha perso circa il 15% dopo la notizia dell'attacco di hacker in Corea del Sud. 

Secondo gli analisti si tratta di un periodo di correzione, ma sono molti i dubbi espressi dal governatore della Bank of Japan, Haruhiko Kuroda, della Bce e dalla Fed

Janet Yellen, numero uno del Federal Reserve System, la banca centrale degli Stati Uniti, ha chiesto alle banche di fare molta attenzione al Bitcoin, temendo che la criptomoneta possa essere utilizzata per operazioni di riciclaccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bitcoin a picco: il valore crolla del 40%

Today è in caricamento