Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia Italia

Sorpresa, ad ottobre cala la bolletta della luce (ma spenderemo 21 euro più del 2016)

Aumenta la bolletta del gas, previsto un rialzo "stagionale" del 2,8%. Per la famiglia-tipo tra il primo gennaio e il 31 dicembre 2017 la spesa per l'energia elettrica ammonterà a 520 euro, 21 euro in più rispetto al 2016

Da ottobre in calo del -0,7% la bolletta dell'elettricità, in aumento del 2,8% la bolletta del gas. Lo comunica l'Autorità per l'energia segnalando che "per il gas incide la prevista stagionalità".

Per la famiglia-tipo tra il primo gennaio e il 31 dicembre 2017 la spesa energetica sarà di 520 euro, con una variazione del +4,2% rispetto al 2016, un aumento di circa 21 euro/anno.

Nello stesso periodo la spesa della famiglia tipo per la bolletta gas sarà di circa 1.035 euro, con una sostanziale stabilità (+0,2%, corrispondente a circa 2 euro/anno) rispetto ai 12 mesi equivalenti dell'anno precedente.

Come riporta l'agenzia Dire nel quarto trimestre del 2017 l'andamento del prezzo dell'energia elettrica, è principalmente legato al calo complessivo dei costi di approvvigionamento, risultato di una moderata crescita attesa dei prezzi nei mercati all'ingrosso negli ultimi tre mesi dell'anno (coerente anche con l'andamento delle quotazioni dei prodotti forward), pià che controbilanciata dalla decisa riduzione dei costi di dispacciamento. Riduzione ottenuta grazie agli effetti delle delibere adottate dall'Autorita' nei mesi scorsi per far cessare, perseguire e prevenire le condotte anomale degli operatori dell'offerta e della domanda nei mercati all'ingrosso dell'elettricita', ripristinando normali condizioni di funzionamento, e che ancora non comprende i possibili recuperi sul pregresso in esito ai provvedimenti prescrittivi in corso. In leggero aumento una delle componenti degli oneri generali di sistema, quella a copertura degli interventi per la promozione dell'efficienza energetica. Stabili le tariffe di rete.

La variazione del gas è sostanzialmente legata alla crescita della componente 'materia prima', cioe' all'aumento delle quotazioni del gas attese nei mercati all'ingrosso nel prossimo trimestre, anche per effetto della maggiore domanda dei mesi autunnali; leggero incremento anche per la componente relativa al trasporto. Aggiustamenti in parte controbilanciati dalla riduzione della componente relativa alla distribuzione. Nel dettaglio, la riduzione per l'energia elettrica per la famiglia tipo e' determinata dal calo dei costi di approvvigionamento, che contribuisce per un -1,2% alla variazione complessiva della spesa per il cliente tipo. Diminuzione che al suo interno comprende una crescita dei costi di acquisto, +1,8%, controbilanciato dalla decisa riduzione, -3%, dei costi di dispacciamento. Leggero rialzo (+0,5% sulla variazione complessiva per il cliente tipo), per la componete UC7 degli oneri generali di sistema, destinata a coprire i costi delle misure e interventi per la promozione dell'efficienza energetica. Si arriva cosi' al -0,7% finale per la spesa complessiva del cliente tipo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresa, ad ottobre cala la bolletta della luce (ma spenderemo 21 euro più del 2016)

Today è in caricamento