rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Economia

Luce e gas, bollette più care: "Preoccupati per famiglie e imprese"

L'allarme di Adiconsum: "Sempre più famiglie non riescono a pagare le bollette e sempre più imprese non sono competitive. Ci aspettiamo un intervento strutturale"

L'aumento di luce e gas scattato dal 1° luglio 2018, "pur motivato dalle gravi tensioni internazionali che hanno portato ad una forte accelerazione delle quotazioni del greggio, ci preoccupa non poco visto che sono sempre di più le famiglie che non riescono a pagare le bollette e le imprese che non sono competitive".

Caro bollette, stangata a luglio: aumenti record di gas e luce

Ad indicarlo è Carlo De Masi, Presidente di Adiconsum nazionale. "Al di là delle motivazioni dell'aumento, infatti, è necessario riformare la tariffa nel suo complesso, a partire dagli oneri generali di sistema, come evidenziato nel nostro recente convegno del 21 giugno scorso insieme al Coordinamento Free" prosegue De Masi.

Telefonia, occhio alla bolletta: cambiano le condizioni dei contratti 

"Ci aspettiamo da parte del Governo e dell'Autorità un intervento strutturale sulle bollette energetiche che -conclude il presidente di Adiconsum- assicuri la giusta redditività delle imprese del settore, la qualità dei servizi erogati e il sostegno alle famiglie, in particolare a quelle in povertà energetica giunte ormai a quota 5,5 milioni".

Pd: "L'Iva non deve aumentare"

"Di fronte a qualcosa che incrementa l'incertezza e riduce il potere d'acquisto delle famiglie ci vorrebbe qualcosa di segno contrario che riduca l'incertezza. Per esempio il governo dovrebbe assicurare che, senza fare più deficit, l'Iva dal 1 gennaio non aumenterà. Questa sicurezza per ora non c'è". Lo scrive su Facebook il capogruppo del Pd in Commissione Affari Costituzionali al Senato Dario Parrini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luce e gas, bollette più care: "Preoccupati per famiglie e imprese"

Today è in caricamento