rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
nuovi prezzi

Bollette del gas più basse ma non per tutti: il nuovo prezzo di marzo 2023

Il prezzo della bolletta del gas continua a scendere e diminuisce del 13 per cento: la bolletta di febbraio sarà più leggera ma non per tutti i consumatori

Continua a scendere il prezzo delle bollette del gas ma non per tutti. In base all'andamento medio del mercato all'ingrosso italiano nel mese di febbraio 2023 e per i consumi dello stesso mese, la famiglia tipo pagherà infatti la bolletta del gas il 13 per cento in meno rispetto a quella del mese di gennaio 2023. I dati comunicati da Arera confermano dunque la discesa dei prezzi del gas, in diminuzione da mesi. Ma cosa succederà ad aprile 2023, quando scadrà l'azzeramento degli oneri di sistema?

Il prezzo aggiornato del gas: chi lo paga meno

La componente del prezzo del gas a copertura dei costi di approvvigionamento (CMEMm), applicata ai clienti ancora in tutela, viene aggiornata da Arera come media mensile del prezzo sul mercato all'ingrosso italiano e pubblicata entro i primi 2 giorni lavorativi del mese successivo rispetto a quello di riferimento, quindi a marzo per febbraio.

Riguardo il mese di febbraio, che ha registrato una quotazione media all'ingrosso ancora più bassa rispetto a quella del mese di gennaio, il prezzo della materia prima gas (CMEMm), per i clienti con contratti in condizioni di tutela, è pari a 56,87 euro/MWh. Questo aggiornamento riguarda dunque solo il mercato tutelato.

Come previsto dalla Legge Bilancio, per i primi tre mesi del 2023 Arera ha già azzerato gli oneri generali di sistema, anche per le bollette del gas. Tuttavia, i prezzi delle bollette non hanno ancora raggiunto il livello precedente la guerra in Ucraina. 

"L'emergenza non è affatto finita"

''L'emergenza energia non è affatto terminata, e rispetto allo stesso periodo del 2021 le tariffe del gas risultano oggi più care del 22,3%, equivalente a una maggiore spesa annua pari a +221 euro a famiglia'. 'Il governo batta un colpo'', si legge in una nota di Assoutenti.

Cosa succede con le bollette ad aprile 2023

"Ci aspettavamo senza dubbio un taglio più sostanzioso delle bollette in considerazione dei prezzi del gas sul mercato internazionale, che hanno registrato nell'ultimo mese un costante calo fino a scendere sotto i 50 euro al megawattora'', spiega il presidente Furio Truzzi.

''Il prossimo 31 marzo, inoltre, scadrà l'azzeramento degli oneri di sistema, misura che se non prorogata determinerà già da aprile un aumento del 5% per le bollette del gas e del 10,7% per quelle della luce, pari al peso degli oneri sulle fatture energetiche degli italiani'', prosegue Truzzi. Per questo ''chiediamo al presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, di intervenire prorogando il taglio degli oneri di sistema fino a che i prezzi dell'energia non torneranno ai livelli di inizio 2021''.

Come va il prezzo del gas

Su base mensile il prezzo del gas continua a scendere, ma continua a essere elevato rispetto ai livelli precedenti la guerra in Ucraina, dopo gli aumenti straordinari del 2022. Secondo uno studio dell'Unione nazionale consumatori, se per una famiglia tipo in tutela il -13% significa spendere 181 euro in meno su base annua, la spesa totale nei prossimi dodici mesi (non, quindi, secondo l'anno scorrevole, ma dal primo febbraio 2023 al 31 gennaio 2024, nell'ipotesi di prezzi costanti) resta alla cifra astronomia di 1.210 euro, che sommati ai 1.434 della luce scattati a gennaio, determinano una stangata complessiva pari a 2.644 euro.

Il celebrato price cap non abbassa le bollette

Se il prezzo del gas scende del 13% rispetto a quello di gennaio 2023 e del 37% su febbraio 2022, rispetto al periodo pre-crisi, ossia nel confronto con febbraio 2021 è ancora maggiore del 22,3%. Rispetto, poi, alla spesa annua del 2020, pari a 975 euro, nel 2023 si pagheranno 235 euro in più solo per il gas.

Ma come sta andando il prezzo del gas? L'indice Ttf della borda di Amsterdam, il principale riferimento per la formazione del prezzo del gas in Europa, è al livello più basso da gennaio 2022. Oggi i futures hanno chiuso a 46,82 euro al megawattora. 

Il prezzo del gas all'indice Ttf di Amsterdam: la bolletta del gas di febbraio 2023 scende

Il prezzo del gas è in diminuzione da mesi, dopo gli aumenti senza precedenti visti nel 2022: alla fine di agosto scorso si è toccato il picco di 340 euro al megawattora. Da lì il gas ha perso oltre l'85 per cento del suo valore a causa di un inverno mite con temperature sopra la media che ha permesso di ridurre i consumi di gas rispetto a una stagione invernale "normale" e di mantenere i prezzi bassi. 

Continua a leggere su Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette del gas più basse ma non per tutti: il nuovo prezzo di marzo 2023

Today è in caricamento