Bollette luce e gas: novità da luglio (con messaggio per i clienti)

Luce e gas: da luglio 2019 comunicazione in bolletta predisposta dall'Arera. Dal 1 luglio 2020 è in programma l'abolizione del servizio di maggior tutela. Si passa al mercato libero: tutte le informazioni

Bollette luce e gas, le novità da luglio 2019 e il messaggio per tutti i clienti

Novità in tema bollette. Dal secondo semestre 2019 - da luglio, dunque - sarà presente nelle bollette di luce e gas un'apposita comunicazione predisposta dall'Arera - l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente - contenente un'informativa sul passaggio al libero mercato. Ma andiamo con ordine. Come vi avevamo già spiegato in questo articolo, è slittato al 1° luglio 2020 il termine che segna la fine dei servizi di tutela e il passaggio definitivo al libero mercato dell'energia. Da questa data, il servizio di maggior tutela lascerà dunque il posto al mercato libero: i clienti domestici e le piccole imprese che hanno ancora contratti di fornitura a prezzi e condizioni regolate in tutela, dovranno necessariamente scegliere fra le sole offerte presenti sul mercato libero.

Bollette luce e gas: il passaggio al mercato libero

Cosa cambia per le bollette di luce e gas e come orientarsi tra i diversi operatori? Gli utenti dovranno informarsi il più possibile su tariffe, operatori e loro reputazione sul mercato. Liberalizzazione significa che il consumatore dovrà essere informato sul prezzo della materia energia, perché sarà su questo che si giocherà il mercato, come oggi accade sul prezzo della benzina dei diversi distributori quando attua una scelta, optando per un operatore piuttosto che per un altro. La differenza consiste nel fatto che, mentre nel mercato tutelato periodicamente l’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) propone un prezzo di riferimento a cui le aziende che vendono gas ed energia elettrica sono obbligate ad aderire (servizio di Maggior Tutela), nel mercato libero gli operatori possono applicare il prezzo che preferiscono.

Il messaggio di Arera nelle bollette di luce e gas

Come previsto dalla legge Concorrenza, dopo aver previsto messaggi simili già dall'inizio del 2018, l'Autorità ora aggiorna la propria comunicazione in bolletta per aiutare le famiglie a muoversi gradualmente verso la comprensione del mercato libero, per valutare il proprio contratto di fornitura e, eventualmente, considerare la possibilità di cambiare fornitore e/o offerta. Nelle bollette emesse dai fornitori di luce e gas del mercato tutelato hanno dunque già iniziato a fare capolino le prime comunicazioni volte a informare e orientare i consumatori sul percorso che conduce al passaggio definitivo al libero mercato. L'Arera ha disposto che tutti gli esercenti la maggior tutela e i fornitori nell'ambito della tutela gas, con riferimento ai soli clienti forniti in maggior tutela e ai soli clienti serviti in tutela gas, dovranno inserire in tutte le fatture emesse nel secondo semestre 2019 il seguente messaggio:

"Gentile Cliente, cambiare contratto o fornitore di energia è semplice, gratuito, non comporta la sostituzione del contatore né l'interruzione della fornitura. Esistono diverse tipologie di offerte luce e gas e può confrontarle su www.ilportaleofferte.it dell'ARERA, l'unico sito pubblico e indipendente. Può anche trovare le offerte PLACET con condizioni contrattuali definite dall'Autorità e prezzo determinato dal fornitore. Per informazioni www.arera.it o numero verde 800 166 654".

Un percorso, viene ricordato nel messaggio, supportato anche dagli strumenti messi a disposizione dell'Autorità, primo fra tutti il 'Portale Offerte', il comparatore pubblico e indipendente dove conoscere e confrontare le offerte del mercato libero, dove sono presenti anche le offerte Placet, le proposte con condizioni contrattuali standard dell'Autorità e prezzo libero. Per ogni informazione per i consumatori rimane poi a disposizione lo 'Sportello per il Consumatore' dell'Autorità con il suo numero verde 800.166.654. Questo è solo uno degli strumenti di comunicazione che l'Autorità svilupperà nel corso del 2019 perché le scelte nel mercato libero siano sempre più trasparenti e informate.

Ecco il messaggio che tutti i consumatori ancora in tutela troveranno in bolletta: "Dal 1 luglio 2020, contratti di fornitura come il Suo, con prezzo aggiornato dall'Autorità (Arera), non saranno più disponibili. Può già oggi cambiare contratto o fornitore in maniera semplice e gratuita con la garanzia della continuità del servizio: verifichi le offerte disponibili nella Sua zona sul ''Portale Offerte'' (qui il link), dove può anche valutare proposte con condizioni contrattuali standard dell'Autorità e prezzo libero (offerte Placet). Per maggiori informazioni, consulti il sito www.ilportaleofferte.it o chiami il numero verde 800 166 654".

Bollette gas e luce 2019: come avere gli sconti

bollette-ansa-pixel-2

Potrebbe interessarti

  • Via alla svendita anti-deficit: lo Stato mette in vendita i suoi tesori

  • Aria condizionata, qual è la temperatura ideale (secondo i medici) per evitare brutte sorprese

  • 10 alimenti che devono essere conservati fuori dal frigo

  • Come riconoscere e affrontare l’intolleranza al lattosio

I più letti della settimana

  • Tour de France 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di giovedì 18 luglio 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di sabato 20 luglio 2019

  • Calendario MotoGp 2019 | Data e orario di tutte le gare: dove vedere diretta e differita (Sky e Tv8)

  • Sharon Stone: “Dopo l’ictus ho perso tutto, anche mio figlio. Dimenticata come Lady D”

Torna su
Today è in caricamento