Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia Italia

Bollo auto, quando scade e chi può non pagare la tassa più odiata dagli automobilisti

Il bollo auto è una tassa automobilista che si corrisponde una volta l'anno, entro il mese successivo alla scadenza indicata nella ricevuta di pagamento. Ma in alcuni casi non si è tenuti al pagamento del balzello

Il bollo auto è una delle spese che, obbligatoriamente, bisogna affrontare per poter circolare in strada con la propria auto. Si tratta di una tassa automobilista il cui importo dipende da diversi fattori.

Calcolo del bollo in base alla targa del veicolo

Esenzione bollo auto: ecco tutte le categorie esonerate

In alcuni casi non si è tenuti al pagamento del bollo auto. In particolare, i soggetti disabili in base alla legge 104 del 1992 possono non pagare tale tassa se soddisfano alcuni requisiti.

Chi rientra in questa legge ed è in possesso di veicoli a benzina con cilindrata non superiore ai 2000 cm3 o veicoli diesel con cilindrata non superiore a 2800 cm3 non saranno tenuti al pagamento del bollo auto.

Per poter richiedere l'esenzione del pagamento del bollo auto è necessario rientrare in una delle seguenti categorie di invalidità:

  • non vedenti
  • sordi
  • con handicap psichico o mentale, titolari di indennità di accompagnamento
  • con grave limitazione nella deambulazione o pluriamputati
  • con ridotte o impedite capacità motorie

Quando pagare il bollo auto 2017

Il bollo auto si corrisponde una volta l'anno, entro il mese successivo alla scadenza indicata nella ricevuta di pagamento.

 SCADENZA   QUANDO PAGARE  
 Dicembre 2016  Dal 1 Gennaio 2017 al 31 Gennaio 2017
 Gennaio 2017  Dal 1 Febbraio 2017 al 28 Febbraio 2017
 Aprile 2017  Dal 1 Maggio 2017 al 31 Maggio 2017
 Maggio 2017  Dal 1 Giugno 2017 al 30 Giugno 2017
 Luglio 2017  Dal 1 Agosto 2017 al 31 Agosto 2017
 Agosto 2017  Dal 1 Settembre 2017 al 2 Ottobre 2017
 Settembre 2017  Dal 1 Ottobre 2017 al 31 Ottobre 2017
 Dicembre 2017  Dal 1 Gennaio 2018 al 31 Gennaio 2018

Niente bollo per le auto storiche

Solo le auto con almeno 30 anni dall'immatricolazione sono esentate dal pagamento del bollo auto. I proprietari di questi veicoli pagano esclusivamente una tassa provinciale da 51,65 Euro.

Esenzione bollo per auto elettriche o ibride

L'esenzione dal pagamento del bollo auto per i veicoli ecologici dotati di motori elettrici, e quindi ad emissioni zero, o di sistemi ibridi formati da un motore termico ed un motore elettrico accoppiati, varia da regione a regione

Bollo, si paga anche se il mezzo è fermo in garage

Il bollo è una tassa di proprietà che deve essere pagata indipendentemente dall’effettiva circolazione su strada del veicolo. 

Non è necessario presentare la ricevuta del bollo

Il controllo sul pagamento è competenza della Regione, non della polizia stradale. Fanno eccezione i ciclomotori fino a 50cc e le Minicar (quadricicli leggeri) e i veicoli di interesse storico e d'epoca, per i quali è dovuta la tassa di circolazione con conseguente verifica da parte degli organi di polizia.

Bollo auto: quando si prescrive?

La prescrizione del bollo auto scatta dopo tre anni: se volutamente o per distrazione, non avete pagato il bollo auto senza che vi sia arrivata alcuna richiesta formale ne l’avviso di accertamento dopo tre anni, il bollo è scaduto o prescritto. Sarà sempre necessario un provvedimento di un giudice che accerta la prescrizione e dichiara l’estinzione del debito tributario oppure l’accoglimento di un’istanza in autotutela.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollo auto, quando scade e chi può non pagare la tassa più odiata dagli automobilisti

Today è in caricamento