Lunedì, 1 Marzo 2021
Bollo auto

Bollo auto, che stangata!

Secondo uno studio Uecoop, il costo della tassa automobilistica è aumentato del 19,8% negli ultimi cinque anni. Ma risparmiare è possibile

Foto d'archivio

Secondo una ricerca Uecoop, il costo del bollo auto è aumentato del 19,8% negli ultimi 5 anni. Lo studio dell'Unione europea delle cooperative, calcolato sui dati Istat in relazione ai consumi degli italiani, stima che dal 2013 al 2017 la media nazionale è salita di 171,6 milioni l’anno e solo nel 2017 in Italia il pagamento del bollo è costato in totale 5,2 miliardi di euro.

I rincari non risparmiano neppure le imprese che hanno visto aumentare la tassa sui veicoli sui veicoli del +11,3%. Insomma, gli italiani spendono sempre di più per l'auto. Al costo del bollo si aggiungono infatti le spese per i carburanti (l'Italia è tra i 5 Paesi al mondo dove la benzina è più cara) e per le assicurazioni. 

Ma risparmiare sul bollo auto è possibile. Le agevolazioni per le auto ibride, elettriche o alimentate a Gpl e metano sono infatti diverse e variano da regione a regione. In particolare, chi possiede un'auto elettrica gode di una esenzione per 5 anni a partire dalla prima immatricolazione e di agevolazioni consistenti negli anni successivi (l'agevolazione però non vale per le vetture con doppia alimentazione). 

Bollo auto, chi ha diritto all'esenzione e come fare domanda

Esenzione bollo auto storiche: come funzione Regione per Regione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Today è in caricamento