Martedì, 27 Luglio 2021
Economia

Bonus acqua 2018, cos'è e chi ha diritto allo sconto in bolletta

Le famiglie con un reddito basso potranno chiedere un'agevolazione sulla fattura idrica: ecco a chi spetta e come presentare la richiesta

Bonus acqua

Il bonus acqua 2018, conosciuto anche col nome di bonus idrico,è un'agevolazione con la quale le famiglie con un reddito basso possono chiedere uno sconto sulla bolletta idrica. La fornitura dell'acqua è un servizio gestito dagli enti locali, per cui spetta alla Regione l'ultima parola sulla delibera dei bonus alle famiglie. Per tutti gli utenti è consigliabile verificare requisiti e condizioni nel Comune di appartenenza.

Nelle maggior parte delle regioni italiane le modalità di richiesta del bonus sono le medesime, fatta eccezione per alcuni casi, come Lazio, Piemonte o Toscana. La domanda potrà essere presentata dal prossimo 1 luglio. Ecco nel dettaglio i requisiti per accedere al bonus.

Bonus gas e luce 2018: come richiederli per avere uno sconto sulle bollette

Bonus acqua 2018: i requisiti

A differenza dei bonus luce e gas, che sono agevolazioni regolate dall’AEEG (Autorità per l'energia elettrica e il gas) il bonus idrico è dipende dal gestore idrico locale che fa capo all’Autorità idrica regionale. Per questo motivo esistono diversi requisiti in base alla zona in cui si ha la residenza.  Di solito i requisiti richiesti per avere accesso all'agevolazione sono i seguenti:

  • Residenza nell'abitazione per cui si chiede il bonus;
  • L'abitazione non deve essere di categoria catastale A1 casa signorile, A/7 villino e A/9 castelli o palazzi di prestigio;
  • Il limite di reddito Isee deve rientrare nelle soglie fissate dell'Autorità idrica locale.

A meno di specifiche, l'agevolazione potrà essere richiesta da tutti i nuclei familiari con un Indicatore di situazione economica equivalente inferiore a 8.107,50 euro, limite che sale a 20.000 euro se si hanno più di tre figli fiscalmente a carico.

Bonus casa: tutte le detrazioni del 2018

Bonus acqua 2018: come fare richiesta

Gli utenti che vorranno richiedere il bonus idrico 2018 dovranno presentare domanda al proprio Comune di residenza, o ai Caf delegati dal comune, congiuntamente alla domanda per il bonus elettrico e gas.

Va ricordato che la domanda potrà essere presentata dal prossimo 1 luglio 2018, in quanto sarà necessario verificare ancora alcuni aspetti implementativi e rendere operativi i sistemi informativi dei comuni. A chi verrà riconosciuto lo sconto, l'ammontare tolto dalla bolletta partirà comunque dall'1 gennaio 2018. E' possibile trovare la modulistica necessaria sul sito dell'Agenzia delle Entrate .

Bonus idrico 2018: la scheda tecnica

Bonus acqua 2018: Lazio

Per quanto riguarda la Regione Lazio, i requisiti per ottenere il bonus acqua 2018 sono i seguenti:

  • Limiti di reddito Isee: Famiglie con reddito fino a Euro 13.651,25;
  • Limiti di reddito Isee:Famiglie con + di 4 componenti fino a Euro 15.659,26 
  • Limiti di reddito Isee:Famiglie con almeno 5 componenti redditi fino a Euro 17.746,42.

Per la domanda vanno presentati alcuni documenti, ecco quali sono:

  • Isee per verificare il requisito reddituale;
  • Autocertificazione sulla classificazione dell’immobile;
  • Copia documento di identità valido.

La domanda per ottenere il bonus idrico può essere inoltrata ai seguenti indirizzi:

  • Via email a: commerciale.ato2@aceaspa.it
  • Via PEC a: commerciale.ato2@pec.aceaspa.it
  • Via Fax: al numero 0657997499
  • Via posta all'indirizzo: Acea Ato 2, piazzale Ostiense, 2 – 00154 Roma
  • A mano: presso gli sportelli commerciali Acea Ato 2.

Bonus acqua 2018: Toscana

In Toscana il servizio idrico è gestito da Publiacqua e Autorità Idrica Toscana, che per le famiglie che versano in condizione disagiata hanno previsto lo sconto sulla bolletta dell'acqua. Ecco quali sono i requisiti irchiesti

  • Reddito Isee fino a 10.935,57;
  • Reddito Isee nuclei con almeno 5 componenti euro 13.640,92;
  • Isee fino a euro 13.640,92 per i nuclei con almeno un componente che a causa di particolari patologie documentabili, abbia la necessità di utilizzare ingenti quantità di acqua.

Alla richiesta di agevolazione vanno sempre allegati sia la copia dell'attestazione Isee che un documento di identità valido.Per le famiglie che vivono in un condominio o quelle non in possesso di un contratto diretto con Publiacqua, la domanda può essere effettuata presentando la dichiarazione del proprio amministratore, attraverso il modulo B nella sezione Utenze condominiali. 

Bonus acqua 2018: Piemonte

L'agevolazione sulla bolletta dell'acqua è stata confermata nella Regione Piemonte dall'autorità d’ambito n. 3 “Torinese” (ATO 3). Al bonus potranno accedere le famiglie che hanno un reddito Isee fino a 12 mila euro.

La richiesta va presentata dall'intestatario dell'utenza idrica singola o condominiale o da soggetti pubblici nelle seguenti modalità:

  • Scaricando l'apposito modulo dal sito  www.smatorino.it
  • Rivolgendosi  agli uffici aperti al pubblico di Smat S.p.A

In seguito il modulo va inviato, insieme al modello Isee e alla fotocopia di un documento di identità, via posta, via fax al numero  011.4365575 o via mail all'indirizzo contratti@smatorino.it.

La richiesta va inviata entro e non oltre il 31 dicembre e vale per un anno. Lo sconto per le famiglie beneficiarie di 30 euro all'anno per il nucleo familiare fino a 3 persone e di 45 euro per le famiglie più numerose.

Bonus acqua 2018: Umbria

Per quanto riguarda la Regione Umbria, le famiglie a basso reddito dovranno  richiedere il bonus idrico alla società Umbra Acque Spa. Ecco quali sono i requisiti necessari:

  • Avere un'utenza singola ad uso domestico-residente;
  • Reddito Isee non superiore a 9.500,00 euro;

Lo sconto che spetta alle famiglie che potranno beneficiare del bonus idrico è pari a 19,45 euro, Iva inclusa, per ciascun componente del nucleo familiare. Tale importo verrà sottratto direttamente dalla fattura.

La richiesta per il bonus idrico in Umbria va inoltrata entro il 31 ottobre e  presentata compilando il Modulo di richiesta di agevolazione acqua, a cui va allegata la certificazione Isee e  una copia del documento di identità. La domanda può essere presentata agli uffici di Umbra Acque, o nelle seguenti modalità:

  • Via posta: Umbra Acque spa Via G.Benucci 162 - 06315 Ponte San Giovanni (Pg)
  • Via fax: 075-5014333
  • Via mail: ltuoservizio@umbraacque.com.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus acqua 2018, cos'è e chi ha diritto allo sconto in bolletta

Today è in caricamento