Bonus auto, arriva il maxi sconto fino a 10mila euro. Ma occhio ai paletti

Approvato l'emendamento che regola gli incentivi per rilanciare il settore dell'automotive. Fino a 4mila euro di sconto per chi acquista un'auto a basse emissioni, il contributo è però cumulabile con l'ecobonus. Ecco come funziona

Foto di repertorio

Via libera al bonus auto. È stato approvato in Commissione Bilancio alla Camera l’emendamento che regola gli incentivi per rilanciare il settore dell’automotive messo in ginocchio dal lockdown. Rispetto al testo iniziale (primo firmatario Gianluca Benamati, Pd), su richiesta dei 5 Stelle sono stati introdotti alcuni correttivi che non faranno piacere a tutti gli automobilisti.

La concessione del bonus è infatti ora vincolata rigidamente al criterio delle emissioni: chi acqusita un’auto con un livello di CO2g/km superiore a 110 non avrà diritto a nessuno sconto. Inoltre gli incentivi saranno in vigore dal 1° agosto al 31 dicembre del 2020, nessuna proroga - almeno per ora - è stata prevista. Vediamo in breve cosa prevede l’emendamento approvato in Commissione.

Bonus auto 2020, gli incentivi per chi rottama un’auto con più di 10 anni

Per l'acquisto di una vettura nuova euro 6 entro fine 2020, a fronte della rottamazione di un usato con almeno 10 anni - dunque immatricolato prima del 1° gennaio 2010 - "il contributo statale è parametrato al numero di grammi (g) di anidride carbonica (CO2) emessi per chilometro (km) secondo gli importi di cui alla seguente tabella ed è riconosciuto a condizione che sia praticato dal venditore uno sconto pari ad almeno 2.000 euro".

CO2g/km

Contributo (euro)

0-20

2.000

21-60

2.000

61-110

1.500

Lo Stato dunque si impegna a versare un contributo per l’acquisto di un veicolo a basse emissioni solo in presenza di uno sconto di almeno duemila euro da parte del venditore. Per il cliente lo sconto effettivo diventerebbe dunque di 4mila euro se si acquista un'auto elettrica e di 3.500 se l'auto, pur con motore termico, ha emissioni inferiori a 110 CO2g/km. 

Bonus auto, gli incentivi per chi acquista un’auto senza rottamazione

Senza rottamazione lo sconto si dimezza. In questo caso il bonus è riconosciuto a condizione che sia praticato dal venditore uno sconto pari ad almeno 1.000 euro:

CO2g/km

Contributo (euro)

0-20

1.000

21-60

1.000

61-110

750

Bonus auto, occhio al prezzo di listino

C’è infine un altro paletto da rispettare. Rottamazione o meno, il bonus viene concesso solo a condizione che il prezzo di listino dell’auto, Iva esclusa, sia inferiore a 40mila euro. Può beneficiare degli incentivi anche chi acquista una vettura in locazione finanziaria.  

Quali auto comprare per beneficiare del bonus?

Per godere dello sconto di 4mila euro la scelta è obbligata: le uniche auto con emissioni inferiori a 20 CO2g/km sono le elettriche pure. Nella seconda fascia (tra i 21e i 60 CO2g/km) troviamo molte auto ibride, mentre in terza fascia rientrano anche diverse vetture con motore termico. Facciamo qualche esempio. Una Fiat Punto 1.3 multijet da 85 cavalli dichiara emissioni per 90 grammi di Co2 al km. Una Panda 1.2 Pop ha invece un livello di emissioni di 111 g/km, mentre una Panda 1.0 Hybrid 89 g/km. Se si intende beneficiare del bonus è dunque importante controllare la scheda tecnica della vettura che si va ad acquistare.

Il doppio bonus per le auto non inquinanti: sconti fino a 10mila euro

Chi acquista una vettura con emissioni inferiori a 70 g CO2/km può inoltre beneficiare dell’ecobonus entrato in vigore a marzo 2019. L’importo dello sconto può variare dai 1.500 ai 4mila euro per le auto senza rottamazione e da 2.500 a 6mila per quelle con rottamazione.

Emissioni

 Importo Bonus con rottamazione

 Importo Bonus senza rottamazione

0-20 g CO2/km

 6.000 euro

4.000 euro

21-70 g CO2/km

 2.500 euro 

 1.500 euro

Chi acquista un’auto elettrica pura con un prezzo di listino fino a 40mila euro può dunque beneficiare di uno sconto fino a 10mila se rottama un usato con più di 10 anni e di 6mila euro senza rottamazione dell'usato. L'importo del bonus diminuisce all'aumentare delle emissioni. 

Il M5s: "No ai bonus per diesel e benzina senza limiti di emissioni"

L’approvazione dell’emendamento è stata accolta con soddisfazione dai 5 Stelle. Secondo  i portavoce del M5s in Commissione Trasporti alla Camera la norma dà "una spinta verso una mobilità sempre più sostenibile, quella elettrica che rappresenta il futuro della mobilità ormai in tutta Europa e non solo. Come Gruppo  - spiegano - siamo dovuti intervenire per impedire che una pioggia di soldi andasse ad incentivare l’acquisto di veicoli a motore endotermico a diesel e benzina senza limiti di emissione gCO2/km. Per questo abbiamo insistito per una riformulazione affinché il percorso tracciato fino ad oggi e la nostra visione sulla mobilità elettrica mantenga il suo impegno vero e concreto".

"Ecco perché – proseguono i deputati M5S - , dopo il lavoro di queste ultime settimane, siamo riusciti ad incrementare il bonus già presente per l’acquisto delle auto elettriche ed ibride plug-in di 2000€ in caso di rottamazione, e di 1.000€ in caso di acquisto senza rottamazione, inoltre viene previsto un ulteriore sconto minimo da parte del concessionario pari al bonus. Un incentivo quindi che può arrivare fino a 10.000 euro, considerando anche l’ecobonus che abbiamo introdotto nella legge di bilancio 2019".

Bonus auto, il Pd: "Misura che va nella giusta direzione"

Anche il Pd guarda al bicchiere mezzo pieno. Per la deputata Francesca Bonomo "le misure approvate in commissione a sostegno dell'automotive, e gli incentivi al rinnovo del parco auto, sono importanti per la ripresa, e vanno senz'altro nella giusta direzione. Non possiamo lasciare da soli i tantissimi lavoratori e le aziende del settore auto. Da più di un anno stiamo seguendo, come gruppo Pd in commissione Attività produttive, la crisi della filiera dell'automotive che purtroppo dopo il lockdown si è acuita".

"Sono soddisfatta - dice ancora Bonomo -, da componente della commissione e da piemontese, del risultato ottenuto in accordo con la maggioranza, che ha portato all'approvazione dell'emendam... a firma del collega Benamati e da me sottoscritto, sulla rottamazione delle autovetture e sull'incentivazione per i nuovi acquisti. Una misura importante che vuole fronteggiare un'emergenza che ha numeri drammatici in un settore, quello dell'auto e della sua componentistica, che è portante per l'economia italiana". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bonus moto e motorini elettrici, ci sono novità: fino a 3.000 euro anche senza rottamazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il caldo, quello vero: allerta in 10 città ma il weekend subirà un'irruzione atlantica

  • Angelica Donati, figlia di Milly Carlucci, ottiene una carica istituzionale da record

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 1 agosto 2020

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Elezioni regionali 2020: tutti gli ultimi sondaggi e le ultime notizie

  • Uomini e Donne, l'ex tronista Ludovica Valli: "Sto male, analisi costanti ma mi fido dei medici"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento