Domenica, 11 Aprile 2021
Italia

Bonus bici, i 500 euro saranno un "rimborso secco"

Il ministro per i Trasporti Paola De Micheli spiega il "buono mobilità": ecco le modalità e i requisiti per accedere al rimborso

Operai verniciano in corso Venezia la pista ciclabile che da piazza San Babila arriverà a Sesto san Giovanni, Milano 30 Aprile 2020, Foto Ansa Matteo Corner

Il bonus bici sarà dato sottoforma di "rimborso secco". È lo stesso ministro per i Trasporti e Infrastrutture, Paola De Micheli a spiegare il cosiddetto ''buono mobilità'', la misura contenuta nel decreto rilancio dedicato alla incentivazione della mobilità alternativa visto la misura che impone il distanziamento sociale e costringe a viaggiare su mezzi pubblici semivuoti (500 milioni arriveranno poi alle Regioni per finanziare metropolitane e bus, ndr).

Il bonus dedicato all'acquisto di biciclette, monopattini o segway mette a disposizione un contributo fino al 60% del costo sostenuto per l'acquisto e fino ad un massimo di 500 euro. Un rimborso secco come confermato dalla titolare del dicastero dei trasporti: il bonus sarà retroattivo ovvero sarà valido per acquisti effettuati dal 4 maggio in poi e per ottenerlo basterà registare lo scontrino sul sito web del ministero dei Trasporti.

Il ''Programma sperimentale buono mobilità" è dedicato ai residenti maggiorenni nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia ovvero nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e sarà riconosciuto fino al 31 dicembre 2020.

Che cosa è possibile acquistare con il bonus bici

Grazie al bonus bici è possibile ottenere un rimborso per l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, quali segway, hoverboard, monopattini e monowheel.

Il bonus bici ha un nome tuttavia improprio perché il "buono mobilità" potrà essere utilizzato anche per usufruire dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale, ovvero le flotte di bike sharing. Restano escluse i servizi operati mediante autovetture.

Il ''buono mobilità'' può essere richiesto per una sola volta ed esclusivamente per una delle destinazioni d'uso previste.

Per il 2020 sono a disposizione 120 milioni di euro mentre per il 2021 è previsto che il bonus possa essere corrisposto a fronte della rottamazione di autoveicoli e motocicli altamente inquinanti: tale buono può essere impiegato anche per l'acquisto di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica quali segway, hoverboard, monopattini e monowheel.

Bonus bici e monopattini: come funziona e chi può chiedere i 500 euro

Accanto al bonus è previsto un'ulteriore norma che prevede una facilitazione della mobilità "alternativa". I Comuni potranno ricavare corsie riservate per bici e monopattini sulle carreggiate esistenti delle strade cittadine. Previste anche altre misure di modifica al codice della strada, come l'arresto avanzato per le bici al semaforo. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus bici, i 500 euro saranno un "rimborso secco"

Today è in caricamento