rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Economia Italia

Bonus bici, i 500 euro saranno un "rimborso secco"

Il ministro per i Trasporti Paola De Micheli spiega il "buono mobilità": ecco le modalità e i requisiti per accedere al rimborso

Il bonus bici sarà dato sottoforma di "rimborso secco". È lo stesso ministro per i Trasporti e Infrastrutture, Paola De Micheli a spiegare il cosiddetto ''buono mobilità'', la misura contenuta nel decreto rilancio dedicato alla incentivazione della mobilità alternativa visto la misura che impone il distanziamento sociale e costringe a viaggiare su mezzi pubblici semivuoti (500 milioni arriveranno poi alle Regioni per finanziare metropolitane e bus, ndr).

Il bonus dedicato all'acquisto di biciclette, monopattini o segway mette a disposizione un contributo fino al 60% del costo sostenuto per l'acquisto e fino ad un massimo di 500 euro. Un rimborso secco come confermato dalla titolare del dicastero dei trasporti: il bonus sarà retroattivo ovvero sarà valido per acquisti effettuati dal 4 maggio in poi e per ottenerlo basterà registare lo scontrino sul sito web del ministero dei Trasporti.

Il ''Programma sperimentale buono mobilità" è dedicato ai residenti maggiorenni nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia ovvero nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e sarà riconosciuto fino al 31 dicembre 2020.

Che cosa è possibile acquistare con il bonus bici

Grazie al bonus bici è possibile ottenere un rimborso per l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, quali segway, hoverboard, monopattini e monowheel.

Il bonus bici ha un nome tuttavia improprio perché il "buono mobilità" potrà essere utilizzato anche per usufruire dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale, ovvero le flotte di bike sharing. Restano escluse i servizi operati mediante autovetture.

Il ''buono mobilità'' può essere richiesto per una sola volta ed esclusivamente per una delle destinazioni d'uso previste.

Per il 2020 sono a disposizione 120 milioni di euro mentre per il 2021 è previsto che il bonus possa essere corrisposto a fronte della rottamazione di autoveicoli e motocicli altamente inquinanti: tale buono può essere impiegato anche per l'acquisto di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica quali segway, hoverboard, monopattini e monowheel.

Bonus bici e monopattini: come funziona e chi può chiedere i 500 euro

Accanto al bonus è previsto un'ulteriore norma che prevede una facilitazione della mobilità "alternativa". I Comuni potranno ricavare corsie riservate per bici e monopattini sulle carreggiate esistenti delle strade cittadine. Previste anche altre misure di modifica al codice della strada, come l'arresto avanzato per le bici al semaforo. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus bici, i 500 euro saranno un "rimborso secco"

Today è in caricamento