Lunedì, 8 Marzo 2021

Il bonus bici sarà prorogato ma solo rottamando un "veicolo obsoleto"

La proposta è contenuta in una bozza del Documento programmatico di bilancio. Intanto si avvicina il giorno del click day

Foto di repertorio

Il bonus mobilità per l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica sarà attivo anche nel prossimo triennio, dal 2021 al 2024, ma "potrà essere ottenuto solo a fronte della rottamazione di un veicolo obsoleto". È quanto emerge da una bozza del Documento programmatico di bilancio.

Bonus bici, click day il 3 novembre

Se la proposta dovesse andare in porto dunque a partire dal 1° gennaio 2021 per ottenere il bonus bisognerà passare per la rottamazione. Nulla cambia invece per chi ha in mente di fruire dell'incentivo da qui alla fine dell'anno. Dal 3 novembre prossimo sarà possibile richiedere il buono mobilità o il rimborso per gli acquisti effettuati. 

L'iter si divide in due fasi ben precise per i cittadini: la prima che riguarda appunto il rimborso delle spese sostenute dal 4 maggio al 3 novembre 2020 (60% fino a un massimo di 500 euro), mentre la seconda è rivolta a coloro che ancora non hanno effettuato acquisti e prevede un vero e proprio buono di spesa digitale che i beneficiari potranno generare direttamente sull’applicazione web del Ministero dell’Ambiente.

Bonus bici 2020: come richiedere il buono mobilità o il rimborso per gli acquisti effettuati

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bonus bici sarà prorogato ma solo rottamando un "veicolo obsoleto"

Today è in caricamento