Domenica, 13 Giugno 2021
Le regole di 18app

Bonus cultura, 500 euro per i neomaggiorenni: come e dove spenderli senza sprecarli

Fino al 31 agosto 2021 sarà possibile registrarsi sul sito 18app per richiedere il bonus previsto per tutti i nati nel 2002. I 500 euro si potranno spendere entro il 28 febbraio 2022. Ecco l'elenco dei negozi

Il bonus cultura per chi ha compiuto 18 anni nel 2020 è partito dal primo aprile scorso. Si tratta della quinta edizione e prevede un buono spesa da 500 euro per i neomaggiorenni da spendere in libri, corsi, musica, cinema e teatri.

Bonus cultura: come spendere i 500 euro 

Fino al 31 agosto 2021 sarà possibile registrarsi sul sito 18app per richiedere il bonus previsto per tutti i nati nel 2002. I 500 euro si potranno spendere entro il 28 febbraio 2022. Per i nuovi esercenti invece la registrazione è consentita sul sito dal 1 aprile al 31 agosto 2021 con le credenziali dell'Agenzie delle Entrate o lo SPID.

E lo stesso sito dell'app fornisce i numeri del suo successo: sono attualmente 320.780 gli iscritti tra i nati nel 2002, che hanno già speso 34.359.568 di euro mentre per il 2001 si sono registrati in 389.678 per un importo totale di spesa pari a 183.005.322,25. La classe d'età che si è iscritta di più è stata quella del 2000: 429.739 per un totale di spesa di 198.670.903,22. E visto che in media sono circa 550mila i giovani che arrivano alla maggiore età ogni anno, si può dire che una percentuale di due terzi che arriva fino all'80% ha usufruito del bonus. 

Per utilizzarlo i maggiorenni devono scaricare la app o registrarsi sul sito. Facendolo, otterranno un voucher da spendere nel corso dell'anno senza distinzione tra negozi fisici o virtuali (questo è l'elenco di chi ha aderito). Per completare l'operazione bisogna avere lo Spid, ovvero il sistema di identità digitale, essere residenti in Italia o essere in possesso di un permesso di soggiorno non scaduto. Il bonus non viene erogato in contanti ed è vietato monetizzarlo. Quali sono gli acquisti possibili? Nell'ordine è possibile acquistare: 

  • biglietti per eventi culturali (cinema, concerti, teatri, danza) sia come singoli che come abbonamenti;
  • libri (in tutti i formati), musica (compact disc, vinili o file) o film (dvd);
  • biglietti per entrare in musei, monumenti, parchi a tema o aree archeologiche;
  • corsi di musica, teatro, lingue straniere; 

Non ci sono limiti di spesa per un singolo acquisto ma non si può acquistare due volte lo stesso bene. Questo significa che non si possono comprare due biglietti per un evento. Il bonus, che ha fatto il suo debutto con i nati nel 1998, viene ogni anno rifinanziato con la legge di bilancio e attraverso un decreto attuativo della presidenza del consiglio dei ministri. Ogni anno il bonus viene rifinanziato con la legge di Bilancio. Ma per partire davvero serve sempre un decreto attuativo della Presidenza del consiglio che indica tempi, scadenze e beni acquistabili. Per la classe 2002 il decreto è arrivato a marzo 2021. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus cultura, 500 euro per i neomaggiorenni: come e dove spenderli senza sprecarli

Today è in caricamento