Domenica, 16 Maggio 2021

Tutti i bonus a rischio

Già esauriti i fondi del bonus baby sitting per medici, infermieri e operatori sanitari. Anche i fondi per il bonus mobilità rischiano di non bastare. Le vacanze, invece, sono al sicuro

Foto di repertorio

Pronti via, ma i soldi sono già finiti. Ebbene sì: secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore, i fondi del bonus baby sitter destinati a infermieri, medici, operatori sanitari e forze dell’ordine sarebbero già esauriti. Ad incidere non solo l’importo maggiorato del bonus, fino a duemila euro, ma anche le risorse stanziate che ammontano, per il servizio pubblico, a soli 67,6 milioni di euro. Sul proprio sito l’Inps spiega infatti che le domande vengono accolte "sulla base dell’ordine cronologico di presentazione". Tradotto: i primi a fare domanda prenderanno sicuramente il bonus, gli altri chissà.

E così è stato: per molti lavoratori del pubblico il bonus baby sitting resterà un miraggio, anche se l’ente previdenziale sta continuando comunque ad accettare le domande, "con riserva" e "a condizione che residuino somme disponibili". Insomma, per accontentare tutti serviranno altri fondi, ma nn è chiaro se - né quando - arriveranno.

Il bonus spetta anche ai nonni, oltre 750mila domande

Il bonus baby sitting peraltro ha riscosso un discreto successo. Come documentato dai dati pubblicati dall’Inps (aggiornati al 9 luglio) le domande arrivate sono oltre 752mila per 530mila richiedenti.

Per i lavoratori del settore privato, iscritti alla Gestione Separata e autonomi, il governo ha stanziato una somma piuttosto consistente, pari a circa 1,5 miliardi di euro. I soldi in questo caso sono ancora disponibili, per cui chi ritiene di avere i requisiti può senz'altro sperare di ottenere il bonus. Il vocheur da 1200 euro,  lo ricordiamo, spetta anche a nonni e familiari non conviventi, limitatamente per le prestazioni di baby sitting svolte dal 5 marzo 2020 al 31 luglio 2020.

Ad usufruire dell'incentivo, che potrà essere chiesto anche retroattivamente e non ha limiti di reddito, sono tutte le famiglie con figli di età minore di 12 anni. A patto i fondi stanziati bastino ad accontentare tutti i richiedenti. 

Bonus a rischio, per il bonus mobilità stanziati circa 200 milioni di euro

Un altro bonus "a rischio" è il bonus bici e monopattini per il quale erano stati stanziati 190 milioni di euro, non proprio uno stanziamento "monstre". Di recente sono arrivati 20 milioni aggiuntivi che serviranno a coprire anche chi "rischiava di rimanere escluso dal bonus" (Paola Deiana, deputata M5S). Basteranno? Chissà. Tutto ovviamente dipenderà dal numero delle richieste.  

Le vacanze sono al sicuro

Ben più importante è la dotazione destinata al bonus vacanze: 2,4 miliardi di euro. In questo caso, non dovrebbero esserci problemi per i potenziali fruitori. Le richieste, per ora, sono più di 500mila per una misura su cui il governo crede molto.   

Bonus bici, dai rimborsi al temuto click day: ci sono novità

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Today è in caricamento