Sabato, 27 Febbraio 2021
bonus

Maxi sconto del 50% e 30 minuti di chiamate gratis: a chi spetta il bonus telefono

L'agevolazione è rivolta a tutti i nuclei familiari che ricadono nella definizione di povertà relativa dell'Istat. Ecco come fare domanda

Foto d'archivio

Forse non tutti sanno che le famiglie a basso reddito hanno diritto ad un’agevolazione nel sottoscrivere dei contratti di telefonia. Parliamo del così detto “bonus telefono”, uno sconto sul canone di accesso alla rete telefonica che di recente l’Agcom ha esteso a tutti i nuclei familiari che ricadono nella definizione di povertà relativa dell'Istat.

Possono dunque usufruire del bonus tutti coloro che dichiarano un reddito Isee inferiore a 8.112,23 euro. Ma in che cosa consiste nello specifico l’agevolazione? In sostanza chi è in possesso dei requisiti, previa presentazione della domanda, avrà diritto ad uno sconto del 50% sul canone di accesso alla rete telefonica Telecom. Il costo dell’abbonamento sarà pari dunque 9,50 euro anziché 19, che è il prezzo standard della compagnia telefonica.

Sul proprio sito TIM specifica però che alle "fasce sociali" che beneficiano di tale agevolazione applica di fatto una riduzione sull’importo dell’abbonamento pari al 55,8% superiore a quella del 50% stabilita dalle delibere AGCom. Il costo dell'abbonamento sarà così pari a 8,32 euro al mese. 

Trenta minuti di chiamate gratis

Non solo: come stabilito dall’AgCom, il nuovo sistema di agevolazioni prevede anche 30 minuti gratuiti di telefonate verso tutte le numerazioni nazionali fisse e mobili.

L'agevolazione estesa a 2,6 milioni di famiglie

Con il provvedimento firmato lo scorso 14 giugno, "l'Autorità ha esteso a circa 2,6 milioni di nuclei familiari la possibilità di avvantaggiarsi delle agevolazioni, rimuovendo i precedenti vincoli che ne condizionavano l'accesso alla presenza nel nucleo familiare di anziani al di sopra dei 75 anni, di percettori di pensioni sociali o di invalidità, o di capifamiglia disoccupati". "Agcom - si legge nella nota - confida che la rimozione dei vincoli e la semplificazione delle procedure di accesso incoraggerà le famiglie economicamente disagiate ad avvalersi di questo importante strumento di inclusione sociale".

Tutti i bonus e le esenzioni per chi guadagna mille euro al mese 

Bonus telefono, come fare domanda

L'agevolazione ha validità annuale e si rinnova automaticamente il 1° gennaio di ogni anno. Per richiedere l’agevolazione bisogna scaricare il modulo sul sito della Tim. Il modulo, compilato in ogni sua parte, dovrà poi essere inviato a mezzo lettera raccomandata all’indirizzo indicato nella fattura TIM o al numero verde fax 800.000.314.

Insieme al modulo il richiedente dovrà allegare i seguenti documenti:

1) fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità del titolare del contratto di abbonamento e anche della persona avente il requisito sociale richiesto, se diversa dal titolare; 
2) nel caso di disoccupato/in cerca di prima occupazione, documentazione comprovante tale requisito;
3) fotocopia dell’attestato ISEE rilasciato dall’INPS; 
4) fotocopia della pensione sociale o di invalidità civile.

Il bonus telefono e Internet

Nel suo comunicato AgCom ha poi specificato che "in assenza di una specifica competenza in materia, dal momento che l’accesso ad Internet in banda larga non rientra nel perimetro del servizio universale, l’Autorità, anche al fine di dar seguito alle richieste delle associazioni dei consumatori, ha esercitato le proprie funzioni di indirizzo ed ha invitato TIM S.p.A, l’operatore incaricato del servizio universale, a mettere a disposizione degli utenti economicamente disagiati alcune offerte flat di connessione ad Internet a banda larga, la cui sottoscrizione non implica la perdita del diritto di accesso alle agevolazioni economiche". 

Bonus gas e luce: come ottenere lo sconto

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sconto del 50% e 30 minuti di chiamate gratis: a chi spetta il bonus telefono

Today è in caricamento