rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
L'incentivo "lampo"

Addio bonus terme: i soldi sono già finiti

A poche ore dall'apertura della piattaforma web sono arrivate più di 250mila richieste

Sono già finiti i soldi per il bonus terme. A poche ore dall'apertura della piattaforma web di Invitalia, si legge in una nota, sono arrivate più di 250.000 richieste, che hanno rapidamente portato all'esaurimento degli oltre 50 milioni di euro stanziati. Le prenotazioni, riservate ai soli istituti termali, sono riprese stamattina dopo il boom di accessi che ieri aveva sovraccaricato la piattaforma.

Oggi il sistema informatico gestito da Invitalia ha ricevuto le domande dai quasi 200 enti termali accreditati, distribuiti su tutto il territorio nazionale. "Le richieste pervenute dagli enti termali hanno impegnato tutte le risorse disponibili", si legge sul sito di Invitalia. "Pertanto il sistema di prenotazione è stato automaticamente chiuso e non è più possibile effettuare nuove prenotazioni. Per segnalare l’esaurimento dei fondi agli enti termali che avevano domande in fase di compilazione, il sistema ha generato il seguente messaggio: 'Esiste già una prenotazione per il codice fiscale XYZ'".

Il bonus terme

Il bonus teme consiste (o meglio: consisteva) in uno sconto del 100% sul prezzo d'acquisto dei servizi termali prescelti, fino a un massimo di 200 euro. Si tratta di un bonus individuale, non cedibile e svincolato dall'acquisto di ulteriori servizi. Ciascun cittadino maggiorenne può usufruire di un solo bonus e avrà 60 giorni di tempo dalla data di emissione per iniziare i trattamenti. Per la misura sono stati stanziati 53 milioni di euro che però sono già esauriti. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio bonus terme: i soldi sono già finiti

Today è in caricamento