rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
La guida

Bonus trasporti fino a 60 euro, via alle richieste: a chi spetta 

Dal 1° settembre sarà possibile richiedere il bonus da sfruttare per l'acquisto di un abbonamento annuale o mensile al trasporto pubblico. Dai requisiti a come inviare la domanda, ecco tutto quello che c'è da sapere

Ci siamo. Dalle ore 8 di venerdì 1° settembre sarà possibile richiedere il bonus trasporti 2023, l'agevolazione di importo fino a 60 euro per acquistare un abbonamento annuale o mensile al trasporto pubblico. Il bonus deve essere utilizzato entro il mese solare di emissione. L'abbonamento può iniziare la sua validità anche in un periodo successivo. Ma quali sono i requisiti per accedere a questa agevolazione?

La possibilità di effettuare la richiesta di nuovi bonus sulla piattaforma era stata temporaneamente disabilitata per l'esaurimento dei fondi. Il governo aveva fatto sapere che "sarà comunque possibile effettuare un nuovo tentativo di richiesta di Bonus a partire dalle ore 8 del primo settembre 2023 per usufruire degli eventuali residui generati dal mancato utilizzo di bonus richiesti nel mese di agosto 2023. Meccanismo che verrà ripetuto nei mesi successivi fino a completo esaurimento del budget totale".

Come funziona il bonus trasporti

Il bonus trasporti 2023 è un’agevolazione per l’acquisto di un abbonamento annuale, mensile o relativo a più mensilità, ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale, interregionale ovvero di trasporto ferroviario nazionale, ad esclusione, in tale ultimo caso, dei servizi di prima classe, executive, business, club executive, salotto, premium, working area e business salottino.

Il valore del buono non può superare l’importo di 60 euro. E verrà determinato dall’importo dell’abbonamento annuale o mensile che si intende acquistare. Il buono è valido per l’acquisto di abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale o ancora per i servizi di trasporto ferroviario nazionale. Non è cedibile e non incide nel calcolo dell’Isee.

Chi può richiederlo: i requisiti

Il buono è riconosciuto alle persone fisiche che, nell'anno 2022, hanno conseguito un reddito complessivo non superiore a 20.000 euro. Il bonus si può chiedere per sé stessi o per un beneficiario minorenne a carico.Il richiedente accede con SPID o Carta d’Identità Elettronica (CIE) e indica il codice fiscale del beneficiario, ad esempio il genitore può richiedere il bonus per il figlio minorenne

La richiesta può essere effettuata sulla piattaforma web, disponibile al seguente link. Per accedere è necessario essere muniti dell’identità digitale Spid  o della Cie (Carta d'identità elettronica). Il buono sarà nominativo e utilizzabile per l'acquisto di un solo abbonamento annuale o mensile durante il mese in corso.

Continua a leggere su Today.it...


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus trasporti fino a 60 euro, via alle richieste: a chi spetta 

Today è in caricamento