Giovedì, 25 Febbraio 2021

Bonus, lotteria degli scontrini e reddito di cittadinanza: cosa c'è nella bozza della maxi-manovra

La versione provvisoria della Legge di Bilancio è ricca di misure (243 articoli), tra conferme, cambiamenti e novità: ecco quali sono i provvedimenti principali

Foto di repertorio Ansa

Bonus motorini elettrici fino al 60%, assegno unico ai figli, stop all'imposta sul money transfer, ma anche più fondi per il reddito di cittadinanza e riforma del fisco: è ricca di misure la bozza della Legge di Bilancio. Il maxi testo prevede infatti 243 articoli, suddivisi in 21 capitoli, dal fisco alla sanità, dal lavoro e famiglia al recovery fund. Tra conferme e novità, vediamo quali sono le misure presenti nel documento provvisorio della Manovra.

Bonus motorini elettrici fino al 60%

Il bonus per l'acquisto di motorini elettrici arriva fino al 60% della spesa con un tatto a 500 euro. Le risorse sono destinate, nei limiti della dotazione del fondo di cui al primo periodo e fino ad esaurimento delle risorse, alla concessione in favore dei residenti maggiorenni nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia ovvero nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti, di un ''buono mobilità '', pari al 60 per cento della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a euro 500, a partire dal 4 maggio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, per l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica.

Plastic e Sugar Tax da luglio 2021

Slitta al primo luglio 2021 l'introduzione della plastic e della sugar tax. E' quanto si legge in una bozza della leggi di stabilità 2021. Il rinvio, si legge, è stato deciso ''in considerazione delle contingenti e difficili condizioni in cui versano i settori economici interessati, in connessione all'emergenza epidemiologica da covid-19.

Cambia la lotteria degli scontrini

Modifiche in vista per la lotteria degli scontrini. A partecipare saranno solo coloro che effettuano i pagamenti con moneta elettronica (come bancomat e carte di credito) e app. La decisione di escludere riffa i pagamenti in contanti, si spiega, è volta a ''sostenere l'utilizzo di strumenti di pagamento elettronici'' in modo da ''assicurare le conseguenti sinergie con altre iniziative poste in essere per incentivare l'utilizzo di strumenti di pagamento elettronici all'interno del piano Italia cashless''.

Cinema, fondo sale a 640 milioni

Sale dal 30 al 40% il credito di imposta per le imprese di produzione, per le imprese di distribuzione, per l'attrazione in Italia di investimenti cinematografici e audiovisivi. E' quanto prevede un articolo contenuto nella bozza della manovra che incrementa le risorse del Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e nell'audiovisivo. Il fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e nell'audiovisivo sale da 400 a 640 milioni di euro.  

Fondo per i bus privati

Arriva un fondo da 20 milioni di euro, per gli autobus privati. Le risorse andranno a ''compensare i danni subiti dalle imprese esercenti i servizi di trasporto di persone su strada, mediante autobus e non soggetti a obblighi di servizio pubblico, in termini di minori ricavi registrati, in conseguenza dell'adozione delle misure per contrastare l'emergenza da covid-19, nel periodo dal 23 febbraio 2020 al 31 dicembre 2020 rispetto alla media dei ricavi registrati nel medesimo periodo del precedente biennio''.

Incentivi fiscali per le aggregazioni aziendali

In arrivo incentivi fiscali per le aggregazioni aziendali, ''realizzate attraverso fusione, scissione o conferimento d'azienda'' tra il primo gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021. ''Al soggetto, rispettivamente, risultante dalla fusione o incorporante, beneficiario e conferitario è consentita la trasformazione in credito d'imposta'' delle attività per imposte anticipate riferite ai seguenti componenti: perdite fiscali maturate fino al periodo d'imposta precedente a quello in corso alla data di efficacia giuridica dell'operazione e non ancora computate in diminuzione del reddito imponibile ; importo del rendimento nozionale eccedente il reddito complessivo netto maturato fino al periodo d'imposta precedente a quello in corso alla data di efficacia giuridica dell'operazione e non ancora dedotto né trasformato in credito d'imposta alla medesima data. Le attività per imposte anticipate riferibili ai componenti sopra indicati possono essere trasformate in credito d'imposta anche se non iscritte in bilancio.

Card cultura per i 18enni

Anche nel 2021 viene confermata la Card cultura per i diciottenni che permette in particolare ai giovani di poter acquistare biglietti per teatri, musei e comprare libri e giornali. Lo stanziamento previsto è di "150 milioni di euro per il 2021" contro "190 milioni per il 2020". 

Proroga Bonus ristrutturazioni per tutto il 2021

Prorogato per tutto il 2021 il bonus ristrutturazioni, energia, acquisto mobili e facciate. Nel dettaglio la norma proroga per il prossimo anno le detrazioni sulle spese per interventi di riqualificazione energetica, di ristrutturazione edilizia e per l'acquisto di mobili di arredo e di grandi elettrodomestici a basso consumo energetico finalizzati all'arredo dell'immobile ristrutturato. Rinnovato anche il cosiddetto bonus facciate.

Stop all'imposta sul money transfert

Abrogazione imposta sul money transfer. La norma abroga la disposizione introdotta nel 2018 che ha introdotto un'imposta sui trasferimenti di denaro all'estero effettuati per mezzo degli istituti di pagamento in quanto dalle istruttoria ne è emerso il carattere discriminatorio e, soprattutto, il contrasto con il principio comunitario della libera circolazione dei capitali dei trattati Ue.

Reddito di cittadinanza, aumentano le risorse

Spazio anche per il reddito di cittadinanza. Le risorse destinate al sussidio aumenteranno nei prossimi anni: 196 milioni in più nel 2021 e dal 2029 + 477 milioni.

Pensioni d'oro, taglio passa da 5 a 3 anni

Il taglio delle pensioni d'oro passa da 5 a 3 anni. La disposizione, si spiega, ''mira a dare attuazione alla sentenza della Corte costituzionale, riducendo da cinque anni a tre anni l'ambito di applicazione delle riduzioni delle pensioni i cui importi sono superiori a 130.000 euro e prorogando le disposizioni in materia di perequazione automatica dei trattamenti pensionistici introdotte dalla legge di bilancio 2020''.

Stop contributi a chi assume under 35

Decontribuzioni al 100% per i prossimi tre anni per chi assume under 35. La disposizione riconosce l'esonero contributivo nella misura del 100%, per un periodo massimo di trentasei mesi, nel limite massimo di 6.000 euro, per le assunzioni di giovani con età non superiore a 35 anni. La norma vale anche per il contratto di apprendistato. Resta ferma l'aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche. L'esonero per un periodo massimo di quarantotto mesi per le assunzioni in Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, puglia, Calabria e Sardegna. L'esonero contributivo spetta ai datori di lavoro che non abbiano proceduto nei sei mesi precedenti l'assunzione, né procedano nei nove mesi successivi alla stessa, a licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo ovvero a licenziamenti collettivi, nei confronti di lavoratori inquadrati con la medesima qualifica nella stessa unità produttiva. L'efficacia delle disposizioni del presente articolo è subordinata all'autorizzazione della Commissione europea.

Assegno unico ai figli

Ammonta a 3 miliardi di euro lo stanziamento per l'assegno universale per i figli attivo dal prossimo luglio. Le risorse complessive della riforma fiscale salgono poi a 8 miliardi di euro nel 2022, dei quali 5,5 miliardi per finanziare l'assegno unico e 2,5 per la riforma del fisco.

Più risorse per gli asili nido

Aumentano le risorse in manovra per gli asili nido. Secondo una bozza della Legge di Bilancio la dotazione del fondo di solidarietà comunale per il potenziamento degli asili nido è incrementata di circa 216 milioni per l'anno 2021, circa 255 milioni per l'anno 2022, 300 per il 2023.

Scuola, 150 milioni per i trasporti

Arriva un fondo da 150 milioni di euro per ''consentire l'erogazione dei servizi di trasporto scolastico in conformità alle misure di contenimento della diffusione del covid-19''. E' quanto si legge in una bozza della leggi di stabilità 2021. Con decreto del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il ministero dell'Istruzione e il ministero dell'Economia, in sede di Conferenza unificata, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, ''sono definiti i criteri di riparto e le assegnazioni ai singoli comuni''.

Proroga per bonus giardini e investimenti al Sud

Il documento provvisorio della Manovra prevede anche che vengano prorogati per tutto il 2021 il credito di imposta per gli investimenti al Sud ed il bonus giardini.

Un fondo per la riforma del Fisco

Al fondo per la riforma fiscale saranno destinati 2,5 miliardi nel 2022 e 1,5 miliardi a partire dal 2023. "Al fine di dare attuazione a interventi in materia di riforma del sistema fiscale, nello stato di previsione del Ministero dell'Economia e delle finanze è istituito un Fondo con una dotazione di 2.500 milioni di euro per l'anno 2022 e 1.500 milioni di euro a decorrere dall'anno 2023. I predetti interventi sono disposti con appositi provvedimenti normativi, a valere sulle risorse del Fondo di cui al primo periodo", si legge nella bozza.

Cig, 12 settimane da consumare entro i primi 4 mesi del 2021

Dodici settimane di Cig da consumare entro i primi 4 mesi del 2021. Lo prevede una bozza della Legge di Bilancio. Al fine di garantire, qualora necessario per il prolungarsi degli effetti sul piano occupazionale dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, la possibilità di una più ampia forma di tutela delle posizioni lavorative per l'anno 2021 con trattamenti di cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario e cassa integrazione in deroga è istituito un apposito capitolo di bilancio con dotazione per l'anno 2021 pari a 5, 3 mld di euro. La manovra prevede inoltre u aumento dei fondi per il reddito di cittadinanza pari a 196 milioni nel 2021 e +477 a decorrere dal 2029.

Stop a giugno bonus adeguamento covid

Il credito d'imposta per l'adeguamento degli ambienti di lavoro a causa del Covid sarà utilizzabile dal primo gennaio al 30 giugno 2021 e non più fino al 31 dicembre 2021. Entro la medesima data del 30 giugno 2021 i beneficiari di tale misura agevolativa possono optare per la cessione del credito d'imposta. La spesa è ridotta di 1 miliardo di euro per l'anno 2021.

Chiusura società Stretto di Messina

''Entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, Stretto di Messina spa in liquidazione redige il bilancio finale e lo deposita presso l'ufficio del registro delle imprese''. E' quanto si legge in una bozza della leggi di stabilità 2021. La proposta, si spiega, ''ha l'obiettivo di imprimere un'accelerazione alla procedura liquidatoria della società'' disponendo ''l'immediata cancellazione della stessa senza, tuttavia, arrecare pregiudizio alla prosecuzione dei giudizi pendenti nei quali la società medesima è parte''.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus, lotteria degli scontrini e reddito di cittadinanza: cosa c'è nella bozza della maxi-manovra

Today è in caricamento